Lifestyle

8+1 cose da fare in Giordania

In attesa di potervi portare in vacanza con noi a luglio di quest’anno, abbiamo sempre voglia di portarvi virtualmente in viaggio, raccontandovi delle nostre avventure, e di ciò che attenderà coloro che verranno in Giordania con noi. In particolare, siccome a tutti piacciono gli elenchi, abbiamo pensato di fare un elenco delle cose emozionanti che ci sono da fare in Giordania. L’unica pecca? Siccome il tempo a nostra disposizione è limitato, dovremo tagliare qualche migliaio di voci.
{Petra:} una delle meraviglie del mondo, e non a caso. Passeggiate lungo la gola che fa da ingresso alla città, ammirando la pietra scavata cambiare colore sotto ai vostri occhi, per poi raggiungere l’ingresso e trovarvi davanti, stagliata contro il cielo, l’imponente facciata simbolo della capitale nabatea. Esplorate le rovine, le abitazioni, i templi in piena libertà, con il deserto tutto attorno a voi a perdita d’occhio. Salite, infine, al monastero, dopo una scalinata interminabile che si inerpica sulle montagne, o fatevi trasportare lassù da un simpatico asinello, per ammirare i paesaggi mozzafiato che l’altura dona.
{Mercato di Amman} Aggiratevi per le bancarelle, traboccanti di spezie mai viste prima, verdure e frutta di ogni tipo, dall’aspetto familiare ma leggermente diverso da ciò a cui siamo abituati. Fermatevi a mangiare qualche cibo di strada (se non siete troppo schizzinosi), o a comprare qualche coloratissimo tipico vestito locale. Infine, se ci riuscite, provate ad attraversare la strada. Scoprirete che in Giordania le strisce pedonali sono un concetto inesistente. 
{Bagno nel Mar Morto:} Avete presente quella storia che il Mar Morto è il mare più salato del mondo, e quindi si galleggia più del normale? Ecco, a parte il fatto che il Mar Morto è tecnicamente un lago di acqua salata, che si trova nella depressione più profonda della Terra, è assolutamente vero. Anzi, non solo si galleggia di più, si galleggia incredibilmente di più. Per intenderci, è impossibile stare in piedi, perché la spinta dell’acqua tende a portarvi su le gambe, e quindi si può soltanto stare stesi, o comunque circa in orizzontale. Unica raccomandazione: non bagnatevi gli occhi, il sale brucia!
{Notte nel deserto:} Cosa c’è di più romantico, e affascinante, del cielo stellato? E quale posto migliore per osservarlo in tutta la sua bellezza, senza inquinamento luminoso, che nel mezzo del deserto giordano? Passate la serata ad ammirare le stelle come non le avete mai viste prima, e una notte indimenticabile in un villaggio beduino, dormendo in una tenda tradizionale, ma dotata di tutti i comfort di un hotel, naturalmente protetti dai locali, che vivono lì stabilmente. 
{Giro in jeep nel deserto:} Siete tipi avventurosi? Sognate di sentirvi una versione moderna e ancora più affascinante di Indiana Jones? Ciò che vi serve è un cappello cool, una jeep, e le dune del deserto del Wadi Rum. No, non potete guidarla voi, ma potete stare seduti sul cassone dietro, con il vento nei capelli (hey, tenetevi stretto il cappello cool), e godervi il paesaggio marziano. Non a caso, il deserto del Wadi Rum è stato il set del recente film di fantascienza The Martian.
{Immersioni nel Mar Rosso:} Se non avete mai visto la barriera corallina, tenete presente che le affollate spiagge dell’Egitto non sono l’unico posto in cui potete farlo. È vero, la Giordania è bagnata dal Mar Rosso solo in una minima puntina, ma basta raggiungerla, salire su una barca che vi porti un po' al largo, indossare pinne e occhialini, e la barriera corallina in tutto il suo splendore è servita. E non vi preoccupate, l’acqua è pienissima di meduse, ma sono assolutamente innocue.
{Pasto tipico Giordano:} Non ci sono gusti alimentari che non possano essere soddisfatti, in Giordania. Con un pasto tipico che consiste di una ventina di antipasti, ce n’è veramente per tutti. Vi consigliamo vivamente l’hummus, farinata di ceci che in pochi sanno cucinare come i giordani, e per i più arditi, il piatto tipico locale: agnello e riso, da mangiare rigorosamente con una sola mano, senza posate. L’unica cosa da tenere presente è che quando finite un piatto, loro ve ne portano ancora, quindi attenti a non entrare in un loop spazio-temporale.
{Visita al SESAME} Infine, un’esperienza veramente inaspettata durante una vacanza, visitare un laboratorio sperimentale per lo studio della materia, che opera attraverso un acceleratore di particelle, e permette a scienziati di tutto il mondo di fare ricerca. L’unico in tutto il Medio Oriente. Ammirate con i vostri occhi l’anello in cui girano gli elettroni, o fatevi spiegare dagli scienziati al lavoro cosa stanno facendo. 
{Viaggiare con un gruppo di lettori di ON:} in conclusione, il +1 della nostra Top 8+1, è la possibilità di fare tutto questo, e molto altro ancora, assieme a noi. Accompagnati dalla nostra Giada, e da un gruppo di altri lettori di Orgoglio Nerd, con cui condividere le passioni comuni e le avventure future. Qui tutte le info: http://www.orgoglionerd.it/ontheroad/

Giada Rossi

Laureata in Astronomia, aspirante Astrofisica. Curiosa di natura. Scrivo soprattutto di scienza, ma preferisco parlare di cani buffi.

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker