Lo scorso 8 novembre si è tenuto un evento molto importante al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano. Si trattava dell’inaugurazione di una grande aggiunta per questo apprezzato spazio culturale della città lombarda. Da qualche giorno quindi gli appassionati di spazio di Milano possono ammirare un modello in scala 1:1 del lanciatore spaziale VV01 della prima missione VEGA.

Il lanciatore VEGA a Milano, tutti i dettagli

Si tratta di una struttura di grandi dimensioni, che si impone sul panorama intorno al Museo. Con i suoi 3 metri di diametro e soprattutto 30 metri di altezza, non poteva certo essere contenuto nelle sale dei diversi edifici. Si può quindi osservare all’esterno a fianco del mitico sottomarino Toti, diventando un’altra icona del Museo Leonardo da Vinci.

Il lanciatore VEGA originale è uno strumento realizzato dall’Agenzia Spaziale Europea con il compito di posizionare piccoli satelliti nell’orbita terrestre. Il suo nome è l’acronimo di Vettore Europeo di Generazione Avanzata e ha volato per la prima volta nel febbraio 2012. Quella che si trova ora al Museo di Milano è una fedele replica del lanciatore VEGA che ha preso parte a quel lancio inaugurale, portando ben nove satelliti in orbita.

L’esposizione, compresa nel biglietto del museo dal giorno successivo all’inaugurazione, è arricchita da una scenografia dinamica. Sette sequenze luminose si alternano intorno al modello, replicando le atmosfere dei vari passaggi del lancio del vettore verso le proprie missioni. Ad occuparsene è stato l’architetto Alberto Pasetti, in un progetto di lighting design che ha coinvolto ben 26 proiettori a LED di ultima generazione.

Fiorenzo Galli, Direttore Generale del Museo ha così commentato l’inaugurazione del lanciatore VEGA a Milano:esa-museo-scienza-tecnologia-lanciatore-vega-milano

Il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia, che con l’apertura delle Nuove Gallerie concluderà entro fine anno le celebrazioni di Leonardo da Vinci cui è dedicato, vede nel tema Spazio un elemento fondamentale del proprio sviluppo. Già dotati di un’importante sezione Spaziale, in continua evoluzione, e di una mostra permanente con l’Agenzia Spaziale Europea (Fragility & Beauty), il Museo presenta con orgoglio il modello in scala 1.1 del lanciatore VEGA, testimone della forte presenza italiana come protagonista Europea e Mondiale nello scenario dell’avventura umana verso lo spazio.

Ringrazio ESA, ASI, AVIO e Regione Lombardia per i contributi di competenza e gli investimenti grazie ai quali abbiamo potuto realizzare quest’iniziativa. Nel corso del prossimo anno presenteremo un nuovo e immersivo Laboratorio tematico dedicato allo spazio. L’allestimento di VEGA rappresenta anche un importante passaggio per la riqualificazione urbanistica delle aree esterne del Museo e delle zone limitrofe, per le quali ringraziamo il Comune di Milano“.

Voi avete già visitato il lanciatore VEGA al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano? Se volete maggiori informazioni, potete visitarne il sito ufficiale.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Amore Amore
0
Amore
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Paura Paura
0
Paura
Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mattia Chiappani

author-publish-post-icon
Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.