fbpx
Scienza e Tecnologia

Anche su Marte si può pattinare

Natale con Mars Express: le immagini del cratere Korolev

Mars Express! Ve la ricordate? Parte del programma New Horizon dell’ESA, la missione ruota attorno al pianeta rosso da oramai 15 anni esatti. Sì, entrò in orbita attorno a Marte il 25 Dicembre 2003 e, nonostante la missione dovesse terminare nel 2012, è stata estesa fino al 2022, con ottimi risultati: dobbiamo a lei i dati per l’identificazione di un lago di acqua liquida sotto la superficie di Marte. Per celebrare i suoi 15 anni è lei a regalarci delle immagini spettacolari. Ecco a voi il cratere Kolorev! Quasi la nuova meta ideale per i pattinatori su ghiaccio.

Foto del cratere Korolev da Mars Express. Credit: ESA/DLR/FU Berlin,CC BY-SA 3.0 IGO
Foto del cratere Korolev da Mars Express. Credit: ESA/DLR/FU Berlin, CC BY-SA 3.0 IGO

Com’è stata ricostruita questa immagine?

Questa foto, con il cratere pieno di ghiaccio, non è stata facile da ottenere. Non perché questo sia un evento raro, infatti  Kolorev è sempre riempito di acqua allo stato solido: il cratere, posizionato a sud delle Olympia Undae, è una vera e propria trappola per l’aria che, quando ci passa sopra, viene raffreddata e catturata, creando una sorta di copertina. Il lago ghiacciato è protetto da uno strato isolante e quindi non riesce a sciogliersi, complici anche le temperature marziane.

Quindi qual è stato il problema? Mars Express, come tutti i satelliti, non può fermarsi un attimo, inquadrare un oggetto e scattare una foto, dato che sta ruotando vorticosamente attorno a Marte. L’immagine che vedete, infatti, è la una ricostruzione fatta unendo cinque foto diverse, ognuna delle quali ritraeva solamente una piccola porzione del cratere. Scattate grazie alla High Resolution Stereo Camera di Mars Express, le fotografie sono state poi messe insieme a mo’ di puzzle dall’ESA.

Alla fin fine, nonostante l’atmosfera poco ospitale e la temperatura freddina, Marte non sarebbe male per una settimana bianca, no?

Fonte
ESA
Tags

Matteo Magherini

Matteo Magherini, noto ad alcuni come Asciugamano, è un gatto professionista. Una volta completato l’obiettivo « laurea triennale in fisica » ha deciso di scegliere la classe « fisico delle particelle » e si aggira tra un esame e l’altro intento a livellare. Appassionato di fantascienza, arrampicata e chitarre è campione nazionale di freddure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker