È morto questa mattina Andrea Camilleri, scrittore italiano nato nel 1925 a Porto Empedocle. La notizia arriva dopo che circa un mese fa era stato ricoverato all’ospedale Santo Spirito di Roma, per un arresto cardiaco che lo aveva lasciato in condizioni piuttosto gravi. L’affetto di tutto il paese si era raccolto attorno all’amatissimo autore, nella speranza che le sue condizioni potessero stabilizzarsi e migliorare. E ora è giunto l’annuncio: Andrea Camilleri è morto all’età di 93 anni.

Andrea Camilleri è morto all’età di 93 anni, la conferma ufficiale

A dare la notizia è l’ASL Roma 1: “le sue condizioni sempre critiche di questi giorni si sono aggravate nelle ultime ore compromettendo le funzioni vitali. Per volontà del Maestro e della famiglia le esequie saranno riservate. Verrà reso noto dove portare un ultimo omaggio”.

Tra i suoi tantissimi lavori, quelli che più sono riusciti a entrare nella cultura popolare sono senza dubbio i romanzi della saga dedicata a Salvo Montalbano. Ambientati nella fittizia città di Vigata, in Sicilia, gli oltre 25 romanzi dedicati all’iconico commissario (a cui si aggiunge una pletora di racconti brevi) sono riusciti a conquistare il pubblico italiano.

Questo anche grazie alla ben nota serie televisiva, in onda ormai da 20 anni, dove il commissario Salvo Montalbano è interpretato da Luca Zingaretti. Si tratta di uno dei prodotti di questo settore di maggior successo a livello italiano, al punto da aver generato uno spin-off. Intitolato Il giovane Montalbano è, come si può intuire, un prequel delle avventure del commissario, qui interpretato da Michele Riondino.

Il personaggio di Montalbano, però, non verrà lasciato al caso. È stato l’autore stesso a decidere l’epilogo della storia del commissario, e a consegnarlo all’editore Sellerio oltre dieci anni fa per custodirlo fino alla sua morte, e poi pubblicarlo. “Ho scritto la fine dieci anni fa… ho trovato la soluzione che mi piaceva e l’ho scritta di getto, non si sa mai se poi arriva l’Alzheimer. Ecco, temendo l’Alzheimer ho preferito scrivere subito il finale. La cosa che mi fa più sorridere è quando sento che il manoscritto è custodito nella cassaforte dell’editore… È semplicemente conservato in un cassetto”.
E riguardo a quale sarebbe stato il destino dell’amato commissario aveva rassicurato i lettori: “Montalbano non può cadere in un burrone come Sherlock Holmes e poi ricomparire in altre forme. Montalbano non muore.

Andrea Camilleri è stato comunque una grande figura della nostra cultura e storia letteraria, anche al di là del suo personaggio più noto e, nelle parole del Presidente Mattarella, “ha avvicinato al mondo dei libri un grande numero di persone“. La Redazione lo ricorda.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Amore Amore
0
Amore
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Paura Paura
0
Paura
Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

redazioneon

author-publish-post-icon
La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!