animatronic

Animatronic, che fine hanno fatto i personaggi della nostra infanzia?

6 min


Il mondo degli animatronic non crea la magia: è letteralmente magico. Con il passare degli anni la tecnologia ha fatto passi da titani, avrebbe potuto schiacciare quest’arte come se nulla fosse, ma così non è stato: Il moderno non è riuscito ad annientare il classico, anzi, ha stipulato con lui un trattato di non belligeranza e collaborazione occasionale che sancisce definitivamente una fusione perfetta tra old school e new school. Il Fantasma gigante dei Ghostbusters, i Gremlins, i personaggi del mondo di Dark Crystal o le mitiche Tartarughe Ninja sono solo una microscopica parte di questo mondo che ha aperto tanti portali tra realtà e fantasia. Questo modo di operare è talmente radicato nei nostri ricordi d’infanzia che fa scattare in noi una sorta di rispetto mistico che lo rende decisamente all’altezza dei giorni presenti.

Ma purtroppo le cose vere, reali, tangibili come gli animatronic, non restano sempre giovani e invariate nel tempo. I nostri piccoli amici meccanici ed elettronici non si possono salvare su un file e lasciarli dentro un hard disk dove rimarranno inalterati per tutti i secoli dei secoli (tempeste magnetiche permettendo); occorre un magazzino, un posto ben custodito atto al loro mantenimento. La pena? Il lento deterioramento dei nostri eroi. Sono tanti quelli che non ce l’hanno fatta, che si sono piegati al vile giogo del tempo. Alcuni sono letteralmente spariti, distrutti, consumati fino alla totale scomparsa. Altri sono talmente danneggiati, deteriorati e rovinati, che la maggior parte dei fan preferirebbe chiudere gli occhi e ricordarli com’erano nei loro tempi migliori. Sembrerebbe la cosa più corretta da fare, ma è nostro dovere affrontare la realtà per quello che è. Per andare alla scoperta delle sorti dei nostri amici, abbiamo eseguito una ricerca approfondita scartabellando tra i siti delle case d’aste hollywoodiane, le pagine di Instagram dei collezionisti più accaniti e i restauratori di oggetti di scena più audaci.

Perciò, per non dimenticare, ecco a voi 10 Animatronics + 1 ridotti talmente male che quasi certamente vi rovineranno i ricordi d’infanzia.

Attenzione! Nessun animatronic è stato maltrattato per la realizzazione di questo articolo!


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
2
Amore
Confusione Confusione
3
Confusione
Felicità Felicità
1
Felicità
Paura Paura
1
Paura
Rabbia Rabbia
7
Rabbia
Tristezza Tristezza
3
Tristezza
Wow Wow
6
Wow
WTF WTF
11
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enrico Natalini

author-publish-post-icon
il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link