Intrattenimento

Anteprima Europea Commander 2016: Trasios, Eroe Marinide

Ormai, per i giocatori di Magic quasi tutto l'anno è stagione di spoiler. La Wizards è una continua fucina di novità e oltre alle quattro espansioni classiche ormai è normale aspettarsi diversi altri prodotti speciali, dal From The Vault al set estivo, dai mazzi VS alle sorprese promozionali.
Se però siete dei giocatori di Commander, il formato più divertente di sempre, sapete che il vostro momento arriva una volta sola all'anno, nelle settimane prima dell'uscita del prodotto Magic Commander prevista di solito per novembre.
Crudelmente, la Wizards fa circolare notizie su questo prodotto molto prima dell'effettivo inizio della stagione degli spoiler. Quest'anno, ad esempio, sapevamo da tempo che l'edizione 2016 avrebbe visto la stampa delle prime creature leggendarie a quattro colori della storia di Magic, andando così a tappare (anzi, TAPpare) un clamoroso buco nell'arsenale dei giocatori di Commander. Eravamo tutti assolutamente sulle spine fino a lunedì scorso, giorno in cui si sono aperte le danze e abbiamo potuto posare gli occhi sui primi notevoli dettagli dell'espansione. Abbiamo scoperto alcune delle creature leggendarie tetracolore, ma di interesse ancora maggiore è stata la rivelazione della meccanica di questa edizione, partner, che permette nientemeno di creare mazzi di Commander usando due creature come coppia di generali, al posto di una sola! Questo significa avere a disposizione un numero di combinazioni assolutamente senza precedenti: i comandanti Temur sono pochi? Non c'è problema, scegliete un partner blu e verde e uno verde e rosso e siete a cavallo. Volete altre opzioni per un mazzo a quattro colori? Prendete un partner bianco e nero e uno blu e rosso. Oppure uno blu e nero e uno bianco e rosso. Oppure ancora uno nero e rosso e uno bianco e blu. Le possibilità sono davvero infinite!
Naturalmente tanta flessibilità ha un costo: i generali partner bicolore sacrificano un po' della potenza pura a cui siamo abituati in cambio della libertà che si portano dietro. Possiamo lasciare uno dei generali “in panchina” ed esporre solo l'altro fino al momento più opportuno, oppure scatenarli insieme fin da subito per creare combo potenti.
Ma, come dicevamo all'inizio, siamo in piena stagione di spoiler, e come avrete già capito stiamo semplicemente tirando per le lunghe per ingolosirvi prima di rivelarvi la nostra carta preview di questa edizione, ovvero…
Trasios, Eroe Marinide
Il nostro tritone leggendario è un'ottima creatura: in più di un modo riporta alla mente l'Oracolo Acciambellato, con lo stesso costo di lancio e un'abilità molto simile. Naturalmente la grande differenza è che si tratta di un potenziale generale, e con l'abilità partner possiamo divertirci a combinarlo con altri generali bicolore per dargli una marcia in più!
La sua abilità vi chiede due cose: tanto mana, e uno stile di gioco reattivo, che vi permetta di non spendere mana finchè non è necessario. Fortunatamente ci troviamo nella combinazione di colori più forte del formato, facilmente in grado di generare tanto, ma tanto mana e perfettamente in linea con la strategia di controllo che vogliamo attuare. 
Trasios è, sostanzialmente, un mana sink, un “pozzo” dove spendere il mana in eccesso. Per questo motivo, anche se il suo costo di lancio è particolarmente basso, non è necessario averlo in campo fin dai primi turni, quando il mana è meglio speso per sviluppare la vostra presenza sul campo, alzare le difese o rampare. Per questa ragione ci sembra assolutamente perfetta l'abilità partner: possiamo accoppiarlo con un generale più proattivo, che ci consenta di attraversare indenni i primi turni di gioco per arrivare al late game, durante il quale Trasios può iniziare a generare un vantaggio carte semplicemente clamoroso. Silas Renn, Ludevic o Ishai sono tutte opzioni perfette per rallentare i primi turni di gioco rimanendo in tre colori. Se invece vogliamo spingere la nostra base di mana un po' più in là arrivando ai quattro colori (e lo vogliamo, visto che è il tema dell'anno!), Akiri, Tymna o perfino Vial Smasher possono fare al caso nostro, essendo creature aggressive e che contemporaneamente funzionano alla grande una volta che abbiamo molto mana a disposizione.
Infine non possiamo non parlare della strana combo tutta Simic fra il nostro Trasios e Kydele, l'altro partner verde e blu: il primo fa pescare carte con tanto mana a disposizione, la seconda genera tanto mana quante sono le carte pescate…
Insomma: le possibilità sono davvero infinite. Non c'è che dire, la Wizards ci ha sorpresi un'altra volta con una meccanica strana, esaltante e più profonda di quanto chiunque non sia in grado di prevedere. Se siete avidi giocatori di Commander, come chi scrive, avrete già gli ingranaggi cerebrali in forsennato movimento. Se siete nuovi giocatori, non c'è proprio momento migliore per iniziare! I cinque mazzi Commander 2016 sono in uscita l'11 novembre, giusto dopo Lucca. Quindi tenete da parte qualche banconota, vi servirà!

Gabriele Bianchi

Lettore, giocatore, conoscitore di cose. Storico di formazione, insegnante di professione, divulgatore per indole. Cercatelo in fiera: è quello con la cravatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker