fbpx
Senza categoria

Assassin’s Creed Unity, Liberté, Égalité, Next genè.

Anche noi di OrgoglioNerd.it abbiamo avuto la possibilità di provare e completare Assassin's Creed Unity, il nuovo episodio sviluppato in esclusiva per le console next-gen del celebre franchise, che vi vedrà coinvolti ancora una volta nello scontro tra Assassini e Templari, ecco cosa ne pensiamo.

Il protagonista principale di Assassin's Creed Unity è Arno Dorian, del quale è possibile ripercorrere alcune gesta, per esempio il rito d' iniziazione come Assassino che gli permetterà di vendicare alcune morti, tra cui quella del padre stesso ucciso quando egli era ancora un bambino. La trama è composta da 12 sequenze, ognuna delle quali è formata da 2 o 3 ricordi. Per completare tutta la storia saranno necessarie tra le 12 e le 15 ore di gioco, che raddoppiano ovviamente se vi dedicherete anche alle diverse quest secondarie che il titolo offre.
Oltre ad Arno incontrerete altri personaggi molto importanti come la bella Elise De La Serre, con la quale scambierete lunghe chiacchierate e affronterete anche diverse missioni. Ubisoft, come in ogni capitolo di Assassin's Creed, ha inserito personaggi di grande importanza storica come il Marchese de Sade, Napoleone e Robespierre, i quali prenderanno parte di persona sia alle missioni della trama principale che alle quest secondarie.
Il tutto si svolge in Francia nel periodo della Presa Della Bastiglia e della Prima Rivoluzione Francese. La riproduzione a livello grafico di Parigi da parte dei grafici di Ubisoft Montreal è davvero fantastica, un vero e proprio spettacolo per gli occhi. Le strade francesi pullulano di migliaia di persone: cittadini che protestano davanti agli uffici delle istituzion, gente che si diverte, insomma ognuno vive la propria vita. Un numero così elevato di "oggetti" presenti nell'ambiente di gioco non si era mai visto nei precedenti episodi della serie. Ottima è anche la realizzazione degli edifici, riprodotti fedelmente e con un elevato numero di dettagli che rendono il tutto molto realistico. Peccato però che il frame-rate sia un po' instabile, abbiamo notato dei cali piuttosto fastidiosi ed evidenti in alcuni momenti di gioco.
Ritornando al nostro caro Arno, il team Ubisoft ha pensato di curare anche la parte di personalizzazione del o dei personaggi. Tramite il denaro ottenuto dalle missioni e dagli scrigni trovati abbiamo la possibilità di acquistare dei divertenti gadget, vestiti o addirittura potenziare con alcune abilità esclusive il protagonista. Questa ultima caratteristica è particolarmente interessante e potrà essere sfruttata soprattutto quando giocherete partite in multiplayer e avrete il vostro personaggio personalizzato al massimo,distinguendolo dai nemici o da altri giocatori online.
Per quanto riguarda il sistema di combattimento in questo capitolo, a differenza degli altri, i nemici non aspetteranno più il proprio turno per attaccare ma procederanno contemporaneamente, cosa che ha aumentato (anche se di poco) il livello di difficoltà del conflitto. Novità sono state inserite anche nel sistema di controllo, per esempio quando dobbiamo fuggire da un determinato luogo o da un nemico e incontremo un ostacolo, per non incappare in spiacevoli azioni automatiche del personaggio, pigiando il pulsando B del joystick Arno scanserà l'oggetto, mentre schiacciando contemporaneamente RT+B potrete scivolare giù per cunicoli e muri bassi. Queste novità purtroppo durante il gioco creano diversi problemi, soprattutto alle telecamere che in molti casi “impazziscono”, non seguendo più le azioni del personaggio.
Altro punto a sfavore per Assassin's Creed Unity è la scarsa IA (intelligenza artificiale) dei nemici che, anche se a differenza degli altri capitoli attaccano contemporaneamente, sembrano in alcuni casi degli stupidi. Per esempio, durante alcune missioni da completare in stealth, le guardie ci sono passate da vicino e, pur vedendoci nascosti, non hanno reagito, lasciandosi uccidere senza opporre una minima resistenza.
Ubisoft con Assassin's Creed Unity, purtroppo, non è riuscita a fare quel salto di qualità che avrebbe sperato con l'avvento della nuova generazione di console. Sono presenti ancora parecchi bug e vistosi cali nel frame-rate, che rendono alcune situazioni di gioco davvero imbarazzanti. Se siete dei fan sfegatati e non vi siete persi nemmeno un capitolo della serie firmata Ubisoft, allora vi consigliamo di acquistarlo, altrimenti potete farne a meno.
Testi di Orlando Aita

redazioneon

La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker