Intrattenimento

Benicio del Toro potrebbe essere il villain di The Suicide Squad?

The Suicide Squad potrebbe includere Benicio del Toro nel cast

The Suicide Squad, il remake ad opera di James Gunn potrebbe annoverare Benicio del Toro fra i suoi antagonisti. Un rumor lo indicherebbe infatti in trattativa per interpretare un villain del film, sebbene al momento non ci siano conferme uffiaicli.

Benicio fra i cattivi? Non sarebbe la prima volta

Benicio del Toro, Sin City

Se dovesse entrare a far parte di The Suicide Squad Benicio del Toro, attore che non è estraneo a ruoli di villain (si veda Sin City fra tutti), sarebbe una bella conquista per il film. L’attore sarebbe in trattativa per il ruolo di The Mayor, nome in codice per un cattivo descritto come “un irascibile vecchio guerriero che vive per la guerra“. Probabilmente, sempre restando nel mondo delle possibilità, stiamo parlando dell’antagonista principale, anche se nessuna notizia ufficiale è ancora trapelata.

Benicio, attore di talento che ha già interpretato pellicole come I Soliti Sospetti, The Snatch, Paura e delirio a Las Vegas e il già citato Sin City, è conosciuto al pubblico dei supereroi per aver interpretato Il Collezionista nel Marvel Cinematic Universe: apparso per la prima volta ne I Guardiani della Galassia, l’abbiamo visto ancora sul grande schermo in Thor: The Dark World e Avengers: Infinity War.

Per ora parte del cast per The Suicide Squad è già stata confermata e molti ruoli già assegnati: abbiamo Idris Elba (?), Margot Robbie (Harley Queen), Jai Courtney (Capitan Boomerang), Viola Davis (Amanda Waller), Joel Kinnaman (Rick Flagg), David Dastmalchian (Polka-Dot Man), Daniela Melchior (Ratcatcher) e Michael Rooker (King Shark).

In attesa della conferma di quando potremo vedere la nuova pellicola di James Gunn, non ci resta che attendere le prossime notizie che riguarderanno The Suicide Squad.

Fonte
Comicbook.com
Tags

Francesco Briola

Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker