FeaturedIntrattenimento

Better Call Saul: la discesa verso l’illegalitá

Sempre piú vicini agli eventi di Breaking Bad

Chi era Saul Goodman prima di essere un avvocato disonesto? Lo spin-off Better Call Saul si concentra su molti personaggi, vivi o defunti, nella serie di Breaking Bad, ma soprattutto nel personaggio di Saul Goodman prima che diventasse un avvocato truffaldino.
Jim McGill, interpretato ancora una volta dal brillante Bob Odenkirk, infatti molti anni prima non immaginava che sarebbe caduto nel baratro senza fondo dell´illegalità.

L´anno scorso abbiamo parlato abbondantemente di cosa tratta questa serie e degli eventi avvenuti nelle prime tre stagioni, e con la quarta e penultima stagione di Better Call Saul siamo sempre più vicini alla situazione di partenza di Breaking Bad. Molte delle curiosità che si ponevano i fan della serie principale hanno trovato una risposta, mentre altre questioni sono rimaste, almeno per il momento, irrisolte.

Vi avvisiamo che la recensione sarà ricca di spoiler, per cui vi consigliamo di non proseguire con la lettura nel caso non vogliate guastarvi la visione.

Spoiler Warning!

La prima puntata introduce un tragico evento che segnerà per sempre la vita di Jim,  Kim Wexler (Rhea Seehorn) e Howard Hamlin (Patrick Fabian). Chuck McGill (Michael McKean) é morto, probabilmente suicida. Un avvocato di successo ormai in declino a causa delle sue paranoie e della sua ossessione per il fratello, a cui tenta di impedire di diventare un vero avvocato, Chuck è stato una figura di riferimento per tutti i giovani avvocati. Nel bene ma soprattutto nel male: nonostante la sua morte, la sua presenza ancora porta danni nella vita del fratello, nonostante quest’ultimo dica di sentirsi indifferente verso la sua scomparsa.
Il nostro Jimmy, invece, ormai ha intrapreso il cammino verso il mondo della criminalitá, commettendo reati di poco conto e trasformando la sua attività commerciale temporanea in qualcosa che rasenta il limbo fra illecito e lecito. Sotto falso nome, Saul Goodman, vende un tipo di prodotto del negozio dove lavora, ossia dei telefonini irrintracciabili a spacciatori, criminali o a chiunque abbia la paranoia delle intercettazioni telefoniche. Se nella terza stagione il suo alter ego era solo una flebile presenza, adesso ha preso il sopravvento nella vita di Jim, tanto che quest´ultimo rimane indifferente alle ultime parole d´affetto scritte dal fratello e addirittura le sfrutterà per essere riabilitato come avvocato.

Mike, Gustavo, Hector e gli altri

Protagonista della serie é anche l’ex poliziotto Mike Ehrmantraut (Jonathan Banks), che ha ormai conquistato la fiducia di Gustavo Fringe (Giancarlo Esposito) tanto da supervisionare un progetto di estrema importanza: la costruzione di un laboratorio sotterraneo di metanfetamina, proprio quello dove vedremo lavorare Walter White e Jesse Pinkman nella serie principale.

1498570704-bettercallsaul

In questa stagione si scopre anche che Hector Salamanca (Mark Margolis) ha avuto un ictus causatogli dal criminale Ignacio “Nacho” Varga (Michael Manda) e non, come molti si sarebbero aspettati, per cause naturali o per mano del suo acerrimo nemico. Il personaggio di Nacho si sta facendo largo nel mondo criminale, nonostante sia diventato anche una marionetta di Fringe. Sappiamo però che Nacho non sarà presente nella serie di Breaking Bad, per cui si può ipotizzare che per la prossima stagione sarà costretto a scomparire dalla circolazione…o forse gli capiterà qualcosa di terribile.

Anche Kim Wexler probabilmente sparirà gradualmente dalla vita di Jim. Ormai lei è un´avvocato di una grossa società, non ha alcuna intenzione di lavorare in proprio ma allo stesso tempo è affascinata dal lato oscuro di Jim, tanto da prestarsi più volte a favori e interventi per vincere le cause legali che gli affari sporchi di Jim si portano sempre dietro. Nell’ultimo episodio, però, si rende finalmente conto che forse il Jimmy che conosceva è ormai scomparso.

La chiusura del cerchio

Cosa accadrà nella prossima stagione? Probabilmente si chiuderà l´arco narrativo dei Salamanca e di Nacho, dato che Hector è ormai fuori dai giochi e i personaggi rimasti, ad eccezione dei killer gemelli, non sono presenze assidue nella serie principale.
Ormai Saul Goodman ha fatto la sua prepotente apparizione, Mike è quasi arrivato al punto in cui lo abbiamo incontrato la prima volta in Breaking Bad e Gustavo Fringe ha avuto un ruolo non indifferente in questa stagione.
Molti fan ancora si chiedono se Walter White e Jesse Pinkman appariranno almeno nell’ultima stagione, ma per adesso ancora non si hanno notizie.

State seguendo Better Call Saul? Vi sta piacendo? La preferite a Breaking Bad? Fatecelo sapere nei commenti!

Tags

Rita Romano

Una giovane nerd emigrante che continua a seguire le sue passioni nonostante le avversitá della vita. Libri e manga nella sua libreria non mancano mai, adesso anche in tedesco. Se volete tentare di corromperla, provate a metterle davanti un Charmender, un felino o un piatto di lasagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker