book of erotic fantasy

Book of Erotic Fantasy: l’amore secondo Dungeons & Dragons

6 min


Book of Erotic Fantasy? Di che si tratta? Scopriamolo! Oggi è San Valentino, la festa degli innamorati e dell’amore, la festa delle relazioni, dei sentimenti, e, perchè no, anche dei momenti intimi…la festa più lontana dagli interessi dei nerd, o almeno così vorrebbero gli stereotipi! San Valentino è la festa di altri, quella che noi festeggiamo soli soletti a casa nostra, o magari con gli amici, nel più classico dei passatempi nerd: una bella sessione di D&D.

Ebbene, sappiamo che questi stereotipi, oggi, non sono per nulla veritieri, se mai lo sono stati: viviamo in un’epoca dove molti di quegli interessi che stereotipicamente ci costringevano alla solitudine delle nostre camerette sono ormai del tutto sdoganati e mainstream come non mai, e San Valentino, oggi, è tanto “nostro” quanto di chiunque altro.

Certo, nulla ci impedisce di festeggiare la festa degli innamorati con una bella sessione di gioco di ruolo, naturalmente…abbiamo ragionato su quale potesse essere la chiave di lettura giusta per festeggiare la festa dell’amore su Orgoglio Nerd, in modo canzonato, buffo, autoironico…e abbiamo deciso di farlo raccontandovi proprio di un manuale di Dungeons & Dragons…a tema!

Book of Erotic Fantasy

Il libro di cui vogliamo parlare è il supplemento perfetto per una sessione di D&D nel giorno di San Valentino. Si intitola “Book of Erotic Fantasy“, scritto da Gwendolyn F.M. Kestrel, autrice di numerosi manuali ufficiali editi dalla Wizards of the Coast, e basato sulla edizione 3.0. Questo lavoro rientra nel vasto numero di quei manuali non ufficiali che sono stati pubblicati negli anni da diverse case editrici senza alcuna affiliazione con la Wizards: il tipo particolare di licenza in cui sono state pubblicate le edizioni di D&D ha fatto sì che fosse possibile prendere tutto il motore e l’impianto regolistico del gioco di ruolo più famoso del mondo e usarlo come base per pubblicazioni terze. È così che è nato Pathfinder, per esempio, ed è così che il Book of Erotic Fantasy ha potuto vedere la luce. Non troverete riferimenti espliciti a D&D, ma troverete menzioni frequenti a concetti come livello del personaggio, classe di prestigio, allineamento, tiro salvezza, prova di caratteristica e così via. L’autrice ha potuto quindi sbizzarrirsi in libertà con ambientazione e regole.

Già, ma per fare che cosa? È presto detto: il Book of Erotic Fantasy vuole essere un supplemento che contiene tutto il necessario per incorporare amore, sesso e relazioni sentimentali nelle vostre campagne di D&D. L’amore, si legge nell’introduzione, è il più grande motivatore di qualunque personaggio in qualunque ambientazione, ed è vero: romantico, ideale o carnale che sia, è l’amore che muove le fila di moltissime storie fantasy. Perchè, dunque, dobbiamo confinarlo al di fuori delle nostre campagne?

L’amore per le culture, le razze, gli allineamenti

book of erotic fantasy

Il primo capitolo del manuale è tutto dedicato al cosiddetto “fluff“, cioè al roleplay, all’interpretazione, all’ambientazione. Contiene numerose e preziosissime linee guida su come le varie razze o i vari allineamenti vedono e si relazionano con l’amore (e il sesso). È un capitolo interessantissimo, pieno di idee, che non necessariamente arriverete a condividere del tutto, ma senz’altro potrete usare come spunti di riflessione. Ecco che in questo ambito, un personaggio legale buono incarna la virtù e l’abnegazione: sarà sua cura comportarsi nella maniera più onesta e rispettosa con qualsiasi partner, attuale o potenziale, e rifuggirà dall’idea del tradimento…sulla base di un codice esplicitamente determinato: per lui, ogni relazione è fatta di obblighi reciproci, di regole, di impegni, che una volta presi devono essere rispettati. Il tutto per arrivare al bene supremo, che è l’amore. Differente è l’approccio di un personaggio legale neutrale: per loro, ogni relazione sentimentale è innanzitutto determinata dalla tradizione, dalle aspettative della società, e deve seguire delle regole molto stringenti che prendono la precedenza sul sentimento vero e proprio. Per un personaggio legale neutrale i matrimoni combinati sono la norma, perché il fine ultimo è rispettare il ruolo che la società ha creato per la coppia. Il piacere di stare insieme è del tutto in secondo piano. E i personaggi malvagi? Secondo il manuale, un personaggio legale malvagio vede tutto in una relazione alla stregua di un rapporto gerarchico: c’è chi domina e chi è dominato, ed entrambi devono obbedire a questa gerarchia. Viceversa, un personaggio caotico malvagio è colui che ama distruggere, ferire, soddisfare le proprie voglie nella maniera più egoistica, spietata e probabilmente violenta possibile. Ci interessa citare questo concetto, che viene reiterato più volte: sebbene sia chiaro agli autori che gli atti di violenza e prevaricazione abbiano spesso un ruolo nei racconti fantasy più crudi e realistici, il Book of Erotic Fantasy decide intenzionalmente di omettere qualsiasi approfondimento sui temi più scabrosi, menzionandoli soltanto.

book of erotic fantasy

Un altro interessante capitolo del manuale riguarda l’illustrazione di come le varie razze classiche vedano l’amore e le relazioni sentimentali. Non vi stupirà sapere che dal punto di vista dei nani l’amore è come la pietra: sono una società estremamente monogama, tradizionalista, per cui il vincolo di matrimonio è la creazione di un rapporto che dura per la vita. L’amore è un’emozione doverosamente coltivata all’interno di un matrimonio, e come molti altri aspetti nella società nanica raramente è spontaneo: piuttosto, come per le grandi opere di artigianato, l’amore richiede abilità, competenza e una lunga opera di costruzione. Allo stesso modo, i nani imparano le basi del sesso nello stesso modo in cui imparano le basi di qualsiasi altra attività degna del loro tempo: la saggezza e l’esperienza delle generazioni precedenti viene mantenuta e passata alle generazioni nuove, così che la tradizione possa preservarsi. Agli elfi, invece, creature dalla vita straordinariamente lunga, il concetto di amore eterno appare alieno ed estraneo, un errore di prospettiva delle razze che muoiono presto. Per loro, l’amore è l’estensione di una profonda amicizia, e lo approcciano ben consapevoli del fatto che gli eventi della vita di due partner li porteranno inevitabilmente ad allontanarsi. Ecco perché gli elfi affrontano questi temi con leggerezza e dinamismo: l’amore è come l’estate, bisogna saperlo cogliere quando arriva e lasciarlo andare quando è tempo. Per gli gnomi, invece, l’amore è un giocattolo. In una delle intuizioni più intriganti del manuale, la società degli gnomi è descritta come estremamente a proprio agio con qualunque attività sessuale, che è quasi interamente slegata dall’amore romantico: il sesso, per gli gnomi, è un passatempo piacevole, un divertimento informale che non richiede alcun impegno. Gli gnomi sono quindi anche i più esperti inventori di giocattoli e manuali per potenziare il godimento del loro gioco preferito. Il capitolo è davvero molto esteso, con interessanti riferimenti alle razze più astruse (per i draghi, ad esempio, l’amore è curiosità, mentre per i mezzorchi l’amore è sesso). Non è assolutamente necessario organizzare una sessione in cui l’amore sia il focus per poter trovare molti spunti interessanti, da incorporare qua e là nella vostra campagna già avviata.

Regole? Per l’amore?

Dove le cose si fanno davvero assurde, però, è il capitolo due, che è interamente dedicato al crunchregole per gestire tutti gli aspetti dell’amore e della seduzione secondo il regolamento di D&D 3.0. Ci sono regole opzionali per introdurre una settima caratteristica, l’aspetto, che si distingue dal carisma per consentire una maggiore e più precisa interpretazione dei momenti di seduzione e corteggiamento; regole opzionali, con tanto di pagine e pagine di tabelle, per rappresentare in modo matematicamente preciso le prestazioni notturne di personaggi giocanti e non giocanti; modi opzionali per utilizzare abilità come intrattenere o raggirare in contesti pruriginosi, e addirittura nuovi talenti, per potenziare le…virtù meno apparenti dei propri personaggi.

book of erotic fantasy

Ma se volete davvero vivere un’avventura dove amore e sesso sono al centro dell’attenzione, non potete fare a meno di dare un’occhiata al capitolo successivo, dove si descrivono vere e proprie classi di prestigio per i vostri personaggi, dal seguace del tantrismo al celibe divino, dalla prostituta sacra al divinatore guardone (e non stiamo affatto scherzando: per i chierici esiste anche il dominio del voyeurismo). Ognuna di queste classi è trattata con la medesima cura di qualunque altra pubblicazione ufficiale: abilità di classe, prerequisiti, privilegi di classe e addirittura liste di incantesimi speciali, descritti nel dettaglio (fra cui citiamo solo il trucchetto da bardo Palpatina, una variante di Mano Magica, l’importante incantesimo divino Innocenza della Vergine, che permette di cancellare dalla mente del bersaglio tutta la sua conoscenza del sesso, e il potentissimo incantesimo da mago Vibrazione Orgasmica di Massa, che fa esattamente quello che state pensando…ed è modificabile dai talenti di metamagia). È chiaro che gli autori del Book of Erotic Fantasy si siano divertiti tantissimo ad applicare il linguaggio tecnico di D&D ad un concept così assurdo, e non possiamo fare a meno di apprezzare tantissimo lo sforzo notevole di trattare il tutto con serietà, rendere le nuove varianti perfettamente bilanciate e, in larga parte, utilizzabili anche in campagne “normali”.

L’amore ai tempi di D&D

Il Book of Erotic Fantasy è molto difficile da rintracciare, perché la casa editrice, Valar Project, non esiste più. Si tratta più che altro di una curiosità, ovviamente non è stato aggiornato alle recenti edizioni di D&D, ma se riuscite a trovarlo dategli una possibilità: è un po’ il simbolo di due mondi che collidono, ed è il modo più interessante che abbiamo trovato per celebrare questo San Valentino. Una sola accortezza: le immagini del manuale sono molto pacchiane…e in qualche caso anche un po’ pruriginose. Nerd avvisati…


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
10
Amore
Confusione Confusione
3
Confusione
Felicità Felicità
8
Felicità
Paura Paura
5
Paura
Rabbia Rabbia
3
Rabbia
Tristezza Tristezza
5
Tristezza
Wow Wow
1
Wow
WTF WTF
10
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gabriele Bianchi

author-publish-post-icon
Lettore, giocatore, conoscitore di cose. Storico di formazione, insegnante di professione, divulgatore per indole. Cercatelo in fiera: è quello con la cravatta.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

            Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                     una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link