Senza categoria

Boom! Intervista esclusiva a Michael Bay!

D: Allora Michael, siamo arrivati al quarto capitolo di Transformers…
 
Michael Bay: Credo che questo sia uno dei migliori film della saga. C’è qualcosa di innovativo in questo capitolo ed il cast è incredibile. Abbiamo Mark Wahlberg che è un fantastico attore, con lui mi sono già trovato benissimo in Pain & Gain ed è stato lo stesso in questo film. Poi tutto il resto del cast è incredibile: Kelsey Grammer, Stanley Tucci, Jack Reynor, BingBing Li e Nicola Peltz.
D: Dopo il terzo film si diceva che avresti abbandonato la saga così come successo con Shia LaBeouf ma alla fine eccoti ancora qui. Hai mai pensato di lasciare la direzione del quarto capitolo a qualcun altro?
MB: Si in realtà ci ho pensato, ma alla fine ho deciso di dirigere anche questo quarto capitolo. Questo franchise ha un seguito enorme e molto leale. I fan di tutto il mondo amano questa saga. Abbiamo iniziato a lavorare allo script e quando ho saputo che Mark era interessato a lavorare a questo film ero entusiasta. Abbiamo leggermente ridisegnato i robot dando un look diverso al film. 
 
D: Parliamo un secondo di Mark. Puoi descriverci il suo personaggio e cosa ha portato a questo film?
 
MB: Certo, Mark ha il ruolo di un padre che cerca di proteggere in tutti i modi sua figlia. Conoscete tutti il modo in cui Mark lavora quindi potete immaginare cosa ha dato in più a questo film. Fuori dal set è un grande uomo ed un fantastico padre, quindi ha messo tutto tutto il suo carattere in questo ruolo. Mark è sempre preparatissimo, conosce a memoria le sue battute e anche quelle degli altri, è un vero professionista e sa come comportarsi sul set.
D: È stato un peccato non vedere Dwayne Johnson in questo film, lui e Mark hanno fatto benissimo insieme in Pain & Gain.

MB: Ho pensato lo stesso anche io! Purtroppo Dwayne era impegnatissimo in quel periodo ed aveva già dei progetti in sospeso. Mi piacerebbe averli insieme in un film di Transformers. Sarebbe fantastico!
 
D: Mark è sicuramente più anziano di Shia. Avete mai pensato ad un attore più giovane per il ruolo principale in questo film rispetto ad una star già affermata come Mark Wahlberg? 
 
MB: Sì ci abbiamo pensato ma alla fine abbiamo optato per la storia padre-figlia e la mia esperienza con Mark in Pain & Gain è stata fantastica quindi abbiamo deciso di scegliere questa opzione. 



 
D: I film della saga sono famosi per le incredibili scene d’azione ma in questo capitolo ci è sembrato che tu ti sia spinto oltre creando delle scene ancora più complesse e ricche di effetti speciali.
 
MB: Si è così! Ci siamo veramente spinti oltre! Abbiamo registrato delle scene di 30 secondi con solo esplosioni. È stato fantastico. Abbiamo avuto bisogno di molta preparazione ma alla fine è riuscito alla grande. 
D: Qual è il tuo robot preferito in questo film?
MB: In realtà li adoro tutti! Hound però mi fa morire dal ridere! È veramente senza paura. Non si ferma finchè non ha finito del tutto le munizioni!
 
D: Quali sono le differenze tra questo capitolo ed i film precedenti?
 
MB: Questo è in un certo senso più realistico. Inizia in Texas in una normale fattoria dove la gente vive in maniera semplice ed innocente. Ovviamente poi tutto cambia si va in diversi luoghi negli Stati Uniti fino ad arrivare in Cina e ad Hong Kong. Questo film poi è visto con gli occhi di Mark, un padre che cerca di salvare sua figlia. È completamente diverso dai precedenti in cui vedevamo tutto con gli occhi di Shia. Mark ci dà una visione differente.
D: Prima ridevi pensando ad Hound e le cose divertenti che fa questo robot nel film. Ma in realtà questo capitolo di Transformers ci è sembrato molto più serio rispetto ai precedenti è così?
 
MB: Si è così. C’è un motivo se la parola “Estinzione” è nel titolo di questo film. Ormai siamo arrivati al quarto capitolo ed il franchise è maturato. Dobbiamo continuare ad evolverci e crescere. Ci sono sempre molte scene divertente però sicuramente in questo film siamo maturati ed affrontiamo temi più seri. 
D: Sembra anche che in questo capitolo le personalità dei robot siano più evidenti…
 
MB: Si è così, abbiamo voluto che il pubblico conoscesse di più questi robot, le loro personalità ed il loro mondo concentrandoci su soli cinque personaggi per creare una maggiore connessione con il pubblico. Abbiamo anche ripensato ai loro design infatti come potete notare Optimus e Bumblebee sembrano uguali ma in realtà sono leggermente diversi. 
D: Come mai lo avete fatto?
 
MB: E’ come quando Batman cambia il suo costume in un nuovo film!
 
D: Le auto sono una parte fondamentale in questa saga e tu sei un rinomato amante delle macchine. Come avete selezionato le auto che sono nel film?
MB: Una delle cose più belle di Transformers è che le società automobilistiche sanno del valore che acquisterebbe una loro auto se stesse nel nostro film, quindi fanno volare letteralmente le loro macchine dall’Europa al mio ufficio! Bugatti, Mercedes, Chevy, Lamborghini. Tutti vogliono far parte di questo franchise! 
E con questo è tutto, noi di OrgoglioNerd vi ricordiamo dell'uscita del DVD e del Bluray della pellicola il 19 Novembre e: chissà se ci sarà un seguito!

redazioneon

Articoli della redazione di Orgoglio Nerd ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker