cinemambiente a casa tua

Il cinema ecologista arriva a casa di tutti
Lo scorso 3 aprile ha preso il via l'iniziativa CinemAmbiente a casa tua

2 min


Il rispetto del nostro pianeta è un tema fondamentale, che spesso è salito alla ribalta negli ultimi anni. Come spesso accade in questi casi quindi, il concetto ha pervaso anche il mondo dell’arte, compreso il cinema. Esistono infatti tantissime opere cinematografiche dedicate all’ecologia e ora potrete scoprire alcune delle migliori senza dover uscire di casa. Questo grazie all’iniziativa CinemAmbiente a casa tua, partita lo scorso venerdì 3 aprile.

CinemAmbiente a casa tua, l’iniziativa a favore dell’ambiente

Organizzata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e da Festival CinemAmbiente – Museo Nazionale del Cinema, si tratta di una rassegna cinematografica online, completamente dedicata alla tematica green. Lunghi e mediometraggi che sono stati al centro delle ultime edizioni del festival, che toccano alcuni dei temi green più importanti.

Sul sito della manifestazione, nella sezione dedicata all’iniziativa CinemAmbiente a casa tua, si potrà trovare ogni tre giorni un nuovo titolo. Tutto in maniera completamente gratuita di modo da arrivare a più persone possibili. Sarà un modo per stare vicini agli italiani chiusi in casa a causa della pandemia in corso, ma anche di offrire un modo per scoprire di più sulla situazione del pianeta e come potrebbe cambiare.

Il primo film messo a disposizione è stato L’elemento umano di Matthew Testa, che segue il viaggio del fotografo James Balog negli Stati Uniti alla riscoperta della relazione tra Natura e Umanità. Da oggi inoltre si può scoprire anche il tedesco La bugia verde, che riflette sul cosiddetto fenomeno del greenwashing. Tante aziende cercano di ripulire la propria immagine dichiarandosi ecologiste, ma spesso per nascondere danni ancora peggiori.

Successivamente toccherà al viaggio nella foresta amazzonica tutto italiano Dusk Chorus – Basato su frammenti di estinzioni e poi si continuerà con altri nuovi titoli. Tra quelli già annunciati troviamo Oceani, il mistero della plastica scomparsa, Ultima chiamata, Il sorriso del gatto e Ladri di tempo. Tutti accompagnati da messaggi dei rispettivi autori, per approfondire la riflessione.

Il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha così commentato:

In questi giorni in cui tanti cittadini di ogni età non possono andare al lavoro o a scuola abbiamo pensato a come intrattenere, formare e informarli sulle tematiche ambientali rimanendo a casa. ‘CinemAmbiente a casa tua’ è la prima di una serie di iniziative che saranno lanciate nei prossimi giorni dal ministero dell’Ambiente, e abbiamo voluto realizzarla insieme al Festival CinemAmbiente e al Museo Nazionale del Cinema di Torino perché da più di vent’anni organizzano l’omonimo festival con successo di pubblico, dimostrando come questi temi siano di grande attenzione per i cittadini e come sia necessario mantenere alta l’attenzione sui problemi dell’ambiente e sulle loro soluzioni. Perché quando presto ci libereremo dall’emergenza sanitaria è da qui che dovremo ripartire“.

Gaetano Capizzi, direttore del Festival CinemAmbiente, ha aggiunto:

Dobbiamo innanzitutto ringraziare i distributori e i registi che hanno messo a disposizione gratuitamente i loro film, consentendoci di mantenere un contatto con il pubblico anche in questo difficile momento di distanziamento sociale. Invitiamo anche altri ad aderire a quest’iniziativa, favorendo una riflessione, oggi quantomai importante, sui tanti temi ambientali che sono stati messi in correlazione con la pandemia, talvolta con eccessive semplificazioni.

L’inquinamento atmosferico, l’alterazione, ad opera dell’uomo, di habitat ed equilibri naturali fondamentali, l’aumento demografico incontrollato, la globalizzazione, l’organizzazione economica fondata su certi modelli di sviluppo sono problemi estremamente complessi, che il cinema può aiutarci a comprendere e che in futuro andranno esaminati e ripensati anche alla luce di quanto oggi ci sta succedendo“.

Chiude Enzo Ghigo, presidente del Museo Nazionale del Cinema di Torino:

La diffusione della cultura è una delle mission del nostro museo e dare a tutti la possibilità di vedere una selezione di film delle recenti edizioni di CinemAmbiente è sicuramente un messaggio importante in un momento di grande incertezza. Questo progetto si affianca alle altre iniziative che il Museo Nazionale del Cinema sta portando avanti con la condivisione online della mostra in corso e delle collezioni del museo, con la realizzazione di laboratori per bambini e famiglie e con la visione in streaming di contenuti della sezione Doc del Torino Film Festival“.

Green marketing
  • Fabio, Iraldo (Author)

Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
5
Amore
Confusione Confusione
3
Confusione
Felicità Felicità
1
Felicità
Paura Paura
9
Paura
Rabbia Rabbia
9
Rabbia
Tristezza Tristezza
1
Tristezza
Wow Wow
1
Wow
WTF WTF
2
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

redazioneon

author-publish-post-icon
La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link