FeaturedIntrattenimento

Top 5 D&D: I cinque migliori barbari che non ti aspetti

Cinque membri della classe del barbaro...lontani dal fantasy medievale!

Dungeons&Dragons sta vivendo un momento di gloria come mai nella sua esistenza. Merito della splendida quinta edizione, merito di Stranger Things, merito dello sdoganamento delle “arti nerd”, sta di fatto che D&D is it. In redazione D&D è una passione storica, che affonda le sue radici in vent’anni (e per qualcuno anche di più!) di campagne, tiri salvezza e colpi critici. Da giocatori di vecchia data, uno dei nostri passatempi preferiti è sempre stato cercare di identificare quale classe del personaggio calzasse meglio addosso ai vari personaggi di film, telefilm, fumetti e romanzi; c’erano quelli facili, naturalmente: Aragorn è un ranger, che poi prende qualche livello da paladino. Nicolas Eymerich è un chierico con parecchi livelli da guerriero. Mago Merlino è, beh, un mago. Ma le cose si facevano interessanti quando si cercava di tradurre con la terminologia di D&D i personaggi provenienti da contesti lontani dal classico fantasy medievale: di che classe è Han Solo? Oppure Topolino? Oppure Super Mario? Molte delle conversazioni più interessanti sono scaturite da domande del genere. Ecco perchè da oggi, ogni due settimane, il sabato (perchè il sabato si gioca a D&D!) vi offriamo il risultato di queste conversazioni con una serie di Top 5 dei cinque migliori membri di ciascuna delle classi del personaggio del Manuale del Giocatore, provenienti da contesti che non siano medievale fantasy! Radunate il vostro party! Iniziamo in ordine alfabetico, con…

Il barbaro

Lo capisci non appena li vedi arrivare. Gonfiano i muscoli e si gettano nella mischia senza pensarci due volte, perché è il loro mestiere, è quello che sanno fare meglio. Potrebbero perdere tempo nella tattica e nella pianificazione, ma molto spesso la rabbia e la violenza sono l’unica risposta accettabile. Più forti e resistenti di ogni combattente, il loro cuore selvaggio impone un’unica regola: dimostrare il proprio valore con le armi e non con le parole. Che vengano dalle distese ghiacciate del nord o dalle calde giungle del sud, sono sempre inconfondibili: ecco i coraggiosi e temerari Barbari.

1 2 3 4 5 6Pagina successiva
Tags

Mattia Russo

Laureato in Comunicazione, Marketing e Pubblicità per farla breve, e aspirante giornalista. Curioso per natura, dalla vena impicciona, tendo a leggere qualsiasi cosa, con un'inclinazione al fantasy. Non sono uno che ama i silenzi e parlo troppo. Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker