Diabolik sono io: il docu-film sul Re del Terrore arriva al cinema

1 min


Correva l’anno 1962 e le sorelle Angela e Luciana Giussani crearono un personaggio destinato a lasciare un segno indelebile nel fumetto italiano. Stiamo parlando di Diabolik, il leggendario criminale di Clerville, diventato negli anni un’icona. La sua storia affascinante merita di essere raccontata in maniera speciale e ci hanno pensato Mario Gomboli e Giancarlo Soldi. Nasce così Diabolik sono io, un docu-film che arriverà nelle sale italiane a marzo.

Diabolik sono io: al cinema l’11,12 e 13 marzo

Questo documentario porterà gli appassionati di fumetto lungo la storia del personaggio, a partire dalla sua ideazione ad opera delle due imprenditrici milanesi negli anni ’60. Tra materiali rarissimi direttamente dall’archivio della casa editrice, si svilupperà un complesso mistero. Un’indagine legata alla vicenda di Angelo Zarcone, disegnatore del leggendario numero uno del Re del Terrore, scomparso senza lasciare traccia dopo aver completato le tavole.

Una storia che ha dell’incredibile, con un autore sparito senza lasciare traccia dopo aver dato vita a uno degli albi più importanti del fumetto italiano. La leggenda vuole che le sorelle Giussani in occasione del ventennale di Diabolik abbiano addirittura ingaggiato l’investigatore Tom Ponzi per ritrovarlo, senza successo.

Questo spunto offre la possibilità di raccontare la storia del Re del Terrore, con il contributo di grandi nomi del fumetto italiano. Qualche esempio? Milo Manara, Alfredo Castelli, Gianni Bono, Giuseppe Palumbo, Tito Faraci e Mario Gomboli. Insieme a loro esperti di noir come Carlo Lucarelli e Andrea Carlo Cappi e i Manetti bros., prossimi registi di una trasposizione cinematografica dedicata al personaggio.

Diabolik sono io è un progetto prodotto da Anthos Produzioni insieme a Rai Cinema, in collaborazione con Astorina, storica casa editrice del ladro di Clerville. La distribuzione, che vi ricordiamo avverrà l’11, 12 e 13 marzo è affidata a Nexo Digital.

Le sale partecipanti all’iniziativa saranno disponibili a breve a questo indirizzo.

[amazon_link asins=’8804682035,B06XYMDLDV,8804685336′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c7447701-969c-49bd-a9f7-c13086046a6a’]

Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
3
Amore
Confusione Confusione
9
Confusione
Felicità Felicità
1
Felicità
Paura Paura
10
Paura
Rabbia Rabbia
8
Rabbia
Tristezza Tristezza
6
Tristezza
Wow Wow
3
Wow
WTF WTF
4
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mattia Chiappani

author-publish-post-icon
Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

            Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                     una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link