fbpx
Intrattenimento

Dr. Slump e Arale: l’androide perfetto

Dopo lo scarso successo del 2003, la Star Comics ci riprova e propone le avventure dei simpatici abitanti di Penguin Village, in una versione rinnovata, il cui primo volume è uscito proprio in questi giorni. Come già annunciato durante la conferenza stampa a Lucca 2014, l’opera si compone di 15 tomi, di formato 14 x 21 e con inserti colorati.

La Perfect Edition vuole forse essere la versione definitiva delle peripezie dei demenziali personaggi di Akira Toriyama e si presenta promettente già dal primo volume: 245 pagine che ci portano nei primi 16 capitoli, a partire dalla nascita di Arale, in un formato che permette di apprezzare ancor di più la bellezza delle tavole del maestro, grazie anche alla scelta di proporre interi capitoli a colori; la splendida copertina olografica completa il tutto, sostenendo una brossura di qualità (che non guasta mai).

Scorrendo le avventure di Pengun Village sembra difficile che le storie provengano dalla stessa mano che guida i personaggi di Dragon Ball: in questo shōnen la fa sempre da padrone la demenzialità di questo strano universo “au contraire”, dove i supereroi non sono proprio palestrati e “senza macchia e senza timore”, i terribili mostri hanno connotati pucciosi e i personaggi a volte si rivolgono direttamente al lettore.

Tutto inizia con il geniale quanto strampalato professore Senbee Norimaki, detto Dottor Slump; uno scapolotto ventottenne che si guadagna da vivere con le sue eccentriche invenzioni.

Giunto alla soglia della trentina, il nostro simpatico scienziato, vive quel dilemma esistenziale che attanaglia tutti i super-geni di tutte le epoche: dedicarsi a vita privata o impiegare tutti gli sforzi nella conquista del mondo. La natura bonaria di Slump lo porta a scegliere la prima via. Essendo però carente nell’arte del corteggiamento, l’intraprendente professore opta (del resto, come quasi tutti i genialoidi) per l’autocostruzione di un compagno di vita. Ne esce una “sansonica” e irriverente adolescente che darà del filo da torcere al suo inventore e a tutti gli abitanti della colorata città. Le gag proposte sono semplici ed esilaranti: si rimane basiti di fronte alle bizzarre richieste e alle imprevedibili reazioni della bimba robot. Estremamente spassoso è l’assistere all’interazione di Arale con il mondo degli adulti: con i suoi modi genuini e spensierati arriva spesso ridicolizzare alcune situazioni che dovrebbero essere drammatiche: ad esempio quando si relaziona con poliziotti o delinquenti vari.

Assistiamo divertiti alle vicissitudini quotidiane dei bislacchi personaggi che si avvicendano a Penguin Village. Per un verso possiamo dire che quest’opera si compone di una serie di capitoli a sé stanti: a prima vista manca infatti una trama di fondo che faccia da trait d’union delle varie avventure. Analizzando più a fondo però possiamo capire come si sviluppi invece una sorta di filone narrativo che passa attraverso la crescita dei personaggi e l’evoluzione dei rapporti che li legano e del quale ci si accorge in maniera più diretta attraverso i riferimenti alle peripezie che i personaggi hanno vissuto in precedenza.

Dottor Slump & Arale è la lettura perfetta per passare qualche momento di svago: i bislacchi sketch, a volte al limite del nonsense e del buongusto (basti pensare alla fissazione della bimba robot per la cacca), le incredibili invenzioni del Dottor Slump, l’ingenuità di Arale che di buon grado accetta qualsiasi proposta le venga fatta, a volte con conseguenze catastrofiche, e la forte autoironia dimostrata dall’autore che ogni tanto fa incursione nelle tavole sotto sembianze buffe, rendono l’opera spassosa ed esilarante.

Questa novità editoriale è accompagnata dall’annuncio della nuova serie di Dragon Ball (ne parliamo qui) che andrà in onda da luglio su Fuji Tv. I fan del maestro Toriyama hanno di che essere felici. Ciriciao a tutti!

Testi di Maura Cantadore

redazioneon

La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker