Sebbene i produttori dell’Arrowverse abbiano nominato Batman in molte occasioni, il personaggio di Bruce Wayne non ha ancora fatto la sua comparsa nell’universo condiviso. Il crossover di Elseworlds sembrava essere l’occasione ideale per riportare il famoso pipistrello in gioco.

In fin dei conti la trama ha inizio con un misterioso incidente all’Arkham Asylum, luogo in cui sono “custoditi” i nemici più importanti di Batman. Nonostante ciò, è stato confermato che il Cavaliere Oscuro non farà la sua comparsa e il produttore di consulenze Caroline Dries ha spiegato il perché.

Secondo Dries, la versione di Batman di Arrowverse è ormai scomparsa da anni e questo ha permesso al tasso di criminalità di Gotham City di salire. Dries ha affermato:

“Il nostro approccio è questo: che aspetto ha Gotham dopo che Batman è stato via per tre anni? Di conseguenza se la legge e l’ordine, il protettore e la speranza sono svaniti, cosa succede di conseguenza? Alcune persone prosperano in sua assenza perché ora possono iniziare a fare ciò che vogliono. Molte altre, invece, stanno soffrendo e stanno perdendo la speranza: la città stessa e le infrastrutture stanno cadendo a pezzi. Quindi non è un posto felice. I nostri ragazzi entrano in una sporca, spaventosa Gotham. “

Non temete però, perché al posto di Batman avremo il piacere di vedere Ruby Rose nei panni della bellissima Batwoman, che farà il suo debutto durante il crossover: l’eroina mascherata arriverà in soccorso di Green Arrow, Flash e Supergirl. Se tutto andrà secondo i piani, il personaggio potrà anche avere una sua serie tv a partire dal 2019.

Per concludere vi ricordiamo che Elseworlds avrà inizio Domenica 9 Dicembre, con un episodio di The Flash.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Amore Amore
0
Amore
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Paura Paura
0
Paura
Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Veronica Ronnie Lorenzini

author-publish-post-icon
Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.