Locandina Festivaletteratura 2020

Il nuovo Festivaletteratura
Mantova si adatta ai tempi e il Festival sopravvive.

3 min


Il Festivaletteratura è una delle manifestazioni culturali con focus letterario più importanti d’Italia. Si svolge ogni anno per cinque giorni all’inizio di settembre a Mantova. Con eventi, talk e interviste, è un’esperienza imperdibile. Vediamo in questo articolo le novità del Festivaletteratura 2020 tra storia e programma.

La storia del Festivaletteratura

 

Luca Nicolini
Luca Nicolini, fondatore del Festivaletteratura

Ispirato a iniziative simili anglosassoni, specialmente l’Hay Festival gallese, che dal 1962 attira più di 100,000 visitatori ogni anno nella cittadina di Hay-on-Wye, il Festivaletteratura nasce nel 1997. Il Comitato Organizzatore riesce a portare la magia in Italia, con 15.000 presenze il primo anno e ben 122.500 nel 2019. Tra gli organizzatori c’era anche Luca Nicolini, il presidente del Comitato, scomparso tragicamente a maggio di quest’anno a 67 anni e ricordato dalla comunità del festival, con le iconiche maglie blu dei volontari appese a finestre e balconi e accompagnate dall’hashtag #GrazieLuca. Oltre alle difficoltà causate dalla pandemia, forse la sfida più grande della ventiquattresima edizione sarà continuare senza uno dei più importanti artefici del Festival.

 

Storicamente, per il Festivaletteratura è stato importantissimo il ruolo dei volontari. A partire dal Comitato Organizzatore, che non ha scopo di lucro, ai giovani che ogni anno riempiono la città di magliette blu ricevendo un’occasione unica di vivere da dentro la magia del festival, il Festival non esisterebbe senza i volontari.

Cos’è il Festivaletteratura?

Talk di Colson Whitehead al Festivaletteratura 2019
Colson Whitehead, vincitore del premio Pulitzer, al Festivaletteratura 2019

Per accedere alla maggior parte degli eventi del festival serve un biglietto (prenotabile dal sito, occhio a fare in fretta, gli eventi popolari vanno sold out in secondi!). Gli eventi sono di tutti i tipi:  classiche interviste con autori o personaggi famosi (quest’anno nel roster vedremo Samantha Cristoforetti), talk o presentazioni condotte semplicemente dagli autori da soli, workshop interattivi, presentazioni di film e molto altro. 

Come descrivere gli eventi del festival? Ce n’è per tutti! Il festival si espande oltre i limiti della carta stampata, con diverse proiezioni cinematografiche, personaggi illustri del mondo della scienza e diverse analisi sui nuovi medium, come il progetto Playing Videogames: letteratura 3.0? del 2016. Il Festival si impegna inoltre a proporre eventi per tutte le età, dettagliando nel programma il target audience  di ogni evento.
Gli eventi per bambini (dai workshop alle letture ad alta voce) mirano a far avere anche ai più piccoli un’esperienza piacevole e divertente, avvicinandoli alla lettura. Molti sono anche gli eventi rivolti agli adolescenti, con temi più attuali e complessi. 

Nei cinque giorni del Festival Mantova diventa una piccola metropoli brulicante di visitatori che si godono il Patrimonio mondiale dell’Umanità. Vivere Mantova è infatti una parte cruciale del Festival. Gli eventi sono organizzati in luoghi storici e artistici della città, scelti appositamente nel centro per favorire il trasporto a piedi. Così facendo il Festival minimizza i consumi e massimizza il piacere di visitare un centro storico mozzafiato. Tra i luoghi storici degli eventi si contano il Palazzo Te, il Palazzo Ducale e la Casa del Mantegna.

Come cambia il Festival quest’anno?

A causa della pandemia, per tutelare la sicurezza dei visitatori, quest’anno il Festivaletteratura sarà diverso. Oltre a un numero minore di eventi, con meno posti rispetto agli anni precedenti per mantenere la distanza di sicurezza, il Festival si sposterà.
Questo è il sito che verrà utilizzato per i nuovi tipi di eventi: interviste e talk radio (per Radio Festivaletteratura), installazioni web e incontri in streaming.
Controllando il programma potrete seguire gli eventi live per la prima volta, anche lontano da Mantova! 

Almanacco del Festivaletteratura 2020

L’esperimento più grande però è l’almanacco, il libro collettivo di oltre 350 pagine del Festivaletteratura 2020, in cui scrittori e artisti annotano gli eventi notevoli.
L’almanacco è tuttora in crowdfunding, a poco meno del 50% dell’obiettivo di €7200. Mancano ancora 13 giorni alla fine della campagna. Attenzione: al contrario della maggior parte dei crowdfunding, alla fine della raccolta il Festival garantirà i “reward” per chi avrà partecipato anche se non verrà raggiunta la cifra di €7200 .

Infine, tra gli ospiti più illustri di questa edizione ci saranno: Stephen Fry, David Grossman, Linus, Dacia Maraini, Bianca Pitzorno,  Sandro Veronesi (vincitore del Premio Strega 2020) e il fantastico Zerocalcare.

Quest’anno il Festivaletteratura avrà un nuovo look, siete pronti?


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
6
Amore
Confusione Confusione
8
Confusione
Felicità Felicità
7
Felicità
Paura Paura
5
Paura
Rabbia Rabbia
9
Rabbia
Tristezza Tristezza
9
Tristezza
Wow Wow
4
Wow
WTF WTF
8
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Elena Nonfarmale

author-publish-post-icon
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link