Intrattenimento

Firefly avrà un nuovo graphic novel

Le vicende della Serenity continuano

Firefly, probabilmente una delle produzioni più amate da Joss Whedon continuerà a deliziare i fan in una nuova versione a fumetti.
Boom! Studios e 20th Century Fox Consumer Products hanno annunciato la pubblicazione di un nuovo graphic novel Firefly: The Sting scritto dall’autrice di fantasy e fantascienza Delilah S. Dawson. Alle chine vi saranno diversi artisti tra cui Pius Bak (The Magicians: Alice’s Story), Rodrigo Lorenzo (WWE: Undertaker — Rise of the Deadman), mentre la cover sarà firmata da Marco D’Alfonso (Miles Morales: Spider-Man). L’uscita è prevista per novembre 2019, quindi non manca poi molto prima che i fan possano metterci le zampe sopra.
Ambientata nel futuro, la serie Firefly segue le vicende dell’improbabile equipaggio della Serenity, una piccola astronave commerciale.

Il graphic novel

Il graphic novel sarà incentrato sull’enigmatica Saffron di ritorno sulla Serenity, per cercare di reclutare Zoë, Inara, Kaylee e River per commettere una rapina che scopriranno presto avrà una posta in gioco molto alta per tutti.

L’autrice si è dichiarata molto felice di poter lavorare a questo progetto: “Sono stata una fan di Firefly da quando ho visto Serenity al cinema nel 2005 e mi sono precipitata a comprare il set  DVD della serie quella stessa sera, ed è stata una gioia pura studiare tutti questi personaggi femminili unici e potenti per vedere cosa volevano, di cosa avevano paura, e quanto può essere salda la lealtà verso il capitano Mal. Vi siete mai chiesti cosa avrebbero fatto Zoë, Kaylee, Inara e River senza un solo uomo intorno? Grazie alle astuzie di Saffron (e alle minacce), lo scoprirete presto.”

Le copie a stampa del fumetto in lingua originale saranno in vendita dal 13 novembre 2019 mentre le copie digitali potranno essere acquistate su comiXology, iBooks, Google Play e l’app dei BOOM! Studios.

Tags

Francesca Giulia La Rosa

Trekker, whovian, whedonian. Non amo le etichette (a parte queste tre). Traduttrice, editor a caccia di errori come fossero punti neri nel tessuto della realtà. A volte, trovo essere me un’esperienza profondamente imbarazzante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker