fbpx
Cultura e SocietàIntrattenimento

Game of Thrones, il cimitero per porgere omaggio ai caduti

Ormai manca davvero pochissimo. La stagione finale di Game of Thrones è alle porte. I fan di tutto il mondo sono in attesa della serie evento che concluderà una delle saghe fantasy più amate della storia. Il 14 aprile si avvicina, le teorie sul finale non si sprecano, l’attesa è febbrile. Ma in tutto questo rush di hype per la stagione finale, non ci stiamo forse dimenticando qualcosa..anzi, qualcuno? I personaggi deceduti nella rincorsa al Trono di Spade sono stati innumerevoli, ed è per questo che a Sydney è stato allestito un particolare cimitero con le tombe dei caduti della saga. Sarà possibile visitare la loro “ultima casa” dal 12 al 14 aprile. D’altronde si sa..”Al gioco del trono o si vince o si muore“.

Game of Thrones, i mausolei..

Ovviamente è doveroso avvertire i lettori: fermatevi qui con la lettura qualora non foste al passo con la visione della serie. In questa news verranno menzionati molti, molti morti.

La TV via cavo Foxtel, che trasmette Game of Thrones in Australia ha costruito un cimitero temporaneo a Sydney dedicato ai personaggi caduti dello show. Costruito su oltre 2000 metri quadrati del Centennial Park della città, il “Grave of Thrones” rende omaggio alle migliaia di morti che abbiamo dovuto sopportare nel corso delle sette stagioni. Possiamo trovare due mausolei familiari per i molti membri che sono deceduti. Il primo per la casata degli Stark, dove troviamo Lord Eddard “Ned” Stark e suo figlio Rickon, al fianco di Catelyn, Robb e Talisa – tutti e tre uccisi durante le Nozze Rosse dagli uomini di Walder Frey. Troviamo anche anche i nomi dei Metalupi deceduti.

game of thrones
“L’inverno sta arrivando”

Il secondo mausoleo è dedicato alla casata dei Baratheon. Troviamo sepolto Re Robert Baratheon, ucciso in modo sospetto durante una caccia, insieme ai suoi figli Myrcella, avvelenata, e Tommen, morto suicida. Stannis, Lord di Roccia del Drago, ucciso da Brienne di Tarth, insieme alla moglie Selyse, che si è impiccata dopo il sacrificio della figlia Shireen, e l’erede più giovane, Re Renly, assassinato nella sua tenda da un’ombra con le sembianze di Stannis.

game of thrones
“Nostra è la furia”

C’è anche un tributo alla casa dei Tyrell, in onore di Margaery, Loras e Mace Tyrell, tutti uccisi da Cersei Lannister e Qyburn  durante la caduta del Tempio di Baelor, e Lady Olenna, uccisa con del veleno per mano di Jaime Lannister.

game of thrones
“Crescere forti”

..e le tombe

Le altre tombe sono dedicate ad altri personaggi della saga: Ramsay Bolton, Re Joffrey Baratheon, Tywin Lannister, Khal Drogo, Lord Petyr “Ditocorto” Baelish, Nymeria e Tyene le Serpi delle Sabbie, Lysa Arryn, l’Alto Passero, Oberyn Martell la Vipera Rossa di Dorne, Lord Walder Frey, Wun Wun e..Hodor. Si, lo so. Hodor. Ora possiamo piangere tutti insieme.

Se quindi per qualsiasi motivo in questo momento vi trovate a Sydney, potete rendere omaggio ai caduti al Centennial Park da venerdì 12 a domenica 14 aprile dalle 7:00 alle 18:00. Potrete trovare una mappa da scaricare sul sito ufficiale, e anche un tour audio con maggiori dettagli sul simbolismo di ogni tomba.

La battaglia finale per il Trono di Spade sta per arrivare. Fermiamoci un attimo a onorare i caduti, per poi tornare di corsa col fiato sospeso ad attendere questi ultimi giorni che ci separano dalla stagione finale. L’appuntamento è per il 14 aprile. Ciò che è morto non muoia mai!

Tags

Marco Bazzoni

Un vero e proprio buco nero di passioni nerd: videogiochi, fumetti, giochi di carte, di ruolo e da tavolo, serie TV, film, libri, modellismo, questi sono solo alcuni dei suoi spuntini quotidiani. La scienza si interroga ancora su un importante quesito, mai risolto: "ma dove trova il tempo per fare tutto?".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker