Guinness World Record: la collezione di videogiochi più grande al mondo

1 min


Il Guinness World Record ha premiato con il suo ambitissimo certificato Antonio Romero Monteiro, un ragazzo americano del Texas che possiede una collezione di ben 20.139 videogiochi, la più numerosa del mondo (e naturalmente ancora in crescita). Chiedetegli un videogioco, uno qualsiasi uscito dal 1989 ad oggi. Lui ce l’avrà sicuramente.

Un Guinness World Record che continene qualsiasi tipo di Videogioco, incluse delle rarità

Il ragazzo è riuscito ad aggiudicarsi il primato del Guinness World Record collezionando qualsiasi videogioco del catalogo Nordamericano della XboxXbox 360, PS2PS 3PSPPS VitaSEGA Dreamcast, SEGA GenesisNintendo WiiWii UNes, Game BoyGame BoyAtari, e molto altro di introvabile. Infatti alcune delle perle rare della sua collezione sono Max Basic Rifle Marksmanship Program (un simulatore della Nintendo uscito esclusivamente per l’esercito americano e mai arrivato nei negozi), e la collezione completa dei videogiochi della Nintendo 64DD, piattaforma uscita solo in Giappone.

A completare l’opera maniacale, si aggiungono anche più di cento console e relativi imballaggi, con cui ha la possibilità di giocare a tutti i titoli in suo possesso.

Il Guinness World Record si è armato si santa pazienza e ci ha messo ben 8 giorni a contare e catalogare la sua collezione. Se fossimo stati noi di ON a verbalizzare il tutto, staremmo ancora lì a dire “Uh! Bello questo! Ci giochiamo cinque minuti?”“Oooh! Figo quest’altro! Ma una partitina?!”“Questo non lo vedevo da una vita! mettilo su un minutino”, e probabilmente il record sarebbe stato ufficializzato alla nostra quinta generazione.

Secondo Monteiro, il galeotto gioco da cui cominciò la sua mania di collezionismo fu Golden Axe (come biasimarlo!), mentre il suo videogioco prefetito era, e rimane tuttora Castelvania IV.

Certamente se OASIS, il mondo virtuale di Ready Player One, venisse creato, per risparmiarsi una gran fatica sulla ricerca la sua collezione verrebbe sicuramente sfruttata.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enrico Natalini

il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link