Con la serie animata approdata su Netflix l’anno scorso, abbiamo potuto esplorare e conoscere il magico mondo di Hilda. La dolcezza dei personaggi e le fantastiche creature che popolano questo bizzarro mondo ci hanno subito conquistato. L’attesa della seconda stagione, prevista per il 2020, è davvero troppa e per questo motivo, grazie a Bao Publishing, abbiamo scoperto di più di Hilda attraverso le due Graphic Novel Hilda e la Foresta di Pietra e Hilda e il Re Montagna.

Hilda e la foresta di pietra

Per chi non lo sapesse, Hilda e il suo mondo nascono infatti dalla penna del brillante fumettista britannico Luke Pearson. L’avventura che ci viene raccontata in questi volumi è divisa in due parti ed è focalizzata sul rapporto tra Hilda e sua madre, già trasferitesi nella città di Trollberg. Lo spirito vivace e avventuroso di Hilda non può essere contenuto dal grande muro che circonda la città e che la difende dai troll stanziati sulle colline circostanti. La nostra protagonista, infatti, esce spesso e volentieri di soppiatto in cerca di avventure, trovandole e finendo sempre nei guai quando viene scoperta da sua madre. Questa è infatti preoccupata delle continue esplorazioni della figlia che la portano sovente fuori dalle sicure mura cittadine.

Una di queste avventure la porterà infatti nella Foresta di Pietra, la terra dove vivono tutti i troll delle colline. Spinta da una forte preoccupazione, la madre di Hilda deciderà di seguirla e affrontare con lei le conseguenze del loro ingresso in quel pericoloso mondo. Qui le due verranno a contatto con la società dei troll e con il loro modo di fare non troppo diverso da quello degli umani. Insieme scopriranno le vere intenzioni delle bizzarre creature di pietra e del loro forte interesse verso la città. Hilda si renderà presto conto che la società dei troll può essere molto affascinante ma piena anche di una magia pericolosa e dovrà stare molto attenta a ciò che desidera.

Hilda e il Re Montagna

La storia prosegue in Hilda e il Re Montagna e va a concludere il capitolo più corposo della saga. Il viaggio di Hilda e di sua madre si complica. A peggiorare la situazione, già intricata da un potente incantesimo, ci pensa l’arrivo di un enigmatico troll gigante che chiede l’aiuto di Hilda per scappare da una prigione di campanelle. Questa missione le permetterà di scoprire molto sul passato dei troll e sulla storia del Re Montagna, l’ultimo vero Re dei Troll che è riuscito a riunire le varie tribù con l’intento comune di attaccare la città di Trollberg.

Hilda si troverà presto ad affrontare una vera e propria guerra tra umani e troll cercando allo stesso tempo di spezzare un incantesimo e ritrovare sua madre.

La magia di Hilda

Leggendo su carta le avventure di Hilda ci siamo resi conto che le storie belle restano tali indipendentemente dal mezzo in cui ci vengono raccontate. Il mondo fantastico creato da Pearson è esattamente come ce lo ricordavamo dalla serie animata di Netflix. A rendere ancora più interessante il confronto è che i due volumi si pongono prima e dopo l’uscita della serie (Hilda e la foresta di pietra nel 2016, la serie animata nel 2018 e Hilda e il re Montagna nel 2019). Questo piccolo dettaglio cronologico ci fa rendere conto di quanto l’autore sia rimasto fedele al suo stile a prescindere dal successo o dagli strumenti a sua disposizione.

Gli stessi tratti leggeri e decisi della serie tv, li troviamo anche sulla carta così come anche i colori brillanti e particolari. Ora vivaci e colorati per meglio rappresentare la città e la foresta nei suoi dintorni, ora più freddi e spenti per descrivere al meglio il mondo notturno dei troll. In entrambi i casi la resa grafica è particolarmente piacevole e ricca di dettagli che non vorrete assolutamente perdervi!

La ciliegina sulla torta è rappresentata dalla trama che, per ovvi motivi, non possiamo raccontarvi interamente. Si destreggia alla perfezione tra scene descrittive e dialoghi senza mai risultare lenta o troppo pedante. Come abbiamo detto, il rapporto madre-figlia/figli è il vero protagonista di questi volumi. Vedere come Hilda e sua madre crescano insieme e comprendano un po’ di più l’una dell’altra, si ripercuote in tutte le altre relazioni della storia; quella tra gli umani e i troll e quella tra il passato e il presente. Il tutto si conclude in un commovente finale che ci ha lasciati con il cuore leggero.

I volumi di Hilda e la Foresta di Pietra e Hilda e il Re Montagna sono ora disponibili in Italia editi da Bao Publishing.

Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Amore Amore
0
Amore
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Paura Paura
0
Paura
Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.