giochi da tavolo

Giochi da tavolo i 10 più significativi del decennio

11 min


Ecco i giochi  da tavolo del decennio secondo la redazione di Orgoglio Nerd! Ieri vi abbiamo parlato delle più significative scoperte scientifiche degli anni Dieci. Oggi è il turno dei giochi da tavolo! Eccovi la nostra personalissima classifica dei 10 più significativi giochi da tavolo del decennio. Il necessario disclaimer è che “significativi” non necessariamente equivale a dire “di qualità più alta”: molti dei giochi in classifica sono stati scelti per la loro importanza, per la loro specifica storia, per le innovazioni che hanno introdotto. E quindi, senza ulteriori indugi, ecco la classifica, partendo con…

Pandemic Legacy

Giochi da tavolo

Ecco un gioco da tavolo che non coglierà nessuno di sorpresa: la versione Legacy di Pandemic, un gioco del 2015 che ha rappresentato una sorta di rivoluzione copernicana nel mondo dei giochi da tavolo. Che cosa significa “versione Legacy”? E’ presto detto: si tratta di un concetto in fondo molto semplice, ma dalle conseguenze straordinarie. In un gioco Legacy ogni azione e decisione presa durante una partita ha un effetto permanente ed indelebile sul gioco stesso, perché introduce delle modifiche fisiche alla componentistica del gioco stesso. Un personaggio muore? Bene, non rimetterete semplicemente la sua scheda nella scatola, ma la strapperete. Una città viene distrutta? Dovrete appiccicare un bell’adesivo direttamente sulla plancia di gioco. Il vostro personaggio ottiene o perde delle caratteristiche? Dovrete segnarle in penna. Insomma: ogni partita al gioco è letteralmente irripetibile, e lascia un segno indelebile. Per questo motivo un gioco Legacy è necessariamente “a perdere”: sono organizzati in campagne, partite collegate meccanicamente e narrativamente, in cui affronterete una stessa storia attraverso le conseguenze delle puntate precedenti. La necessaria implicazione è che alla fine della campagna il gioco sarà “finito”, e non potrete rigiocarlo mai più: per questo i giochi Legacy offrono un’esperienza viscerale, emozionante, fisica. Distruggere il gioco man mano che la partita prosegue va contro ogni istinto di noi giocatori, eppure è proprio questo a dare peso e una dimensione definitiva ad ogni mossa.

Abbiamo scelto Pandemic, e non il suo predecessore, Risiko, che è anche il capostipite dei giochi Legacy, perché è con Pandemic che l’intuizione geniale di Rob Daviau, autore di entrambi i giochi, non solo viene rifinita al meglio, ma viene anche conosciuta e divorata dal grande pubblico, che si è fatto assolutamente convincere da questa formula apparentemente autolesionista!


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
1
Amore
Confusione Confusione
1
Confusione
Felicità Felicità
4
Felicità
Paura Paura
4
Paura
Rabbia Rabbia
3
Rabbia
Tristezza Tristezza
10
Tristezza
Wow Wow
4
Wow
WTF WTF
7
WTF

One Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Grazie a Gabriele, alcuni giochi non li conoscevo proprio. Sarei curioso di sapere come mai non è stato incluso Kingdom Death: Monster, un gioco che in due Kickstarter ha rafcolto 20 milioni di dollari

Gabriele Bianchi

author-publish-post-icon
Lettore, giocatore, conoscitore di cose. Storico di formazione, insegnante di professione, divulgatore per indole. Cercatelo in fiera: è quello con la cravatta.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

            Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                     una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link