Cultura e SocietàFeatured

Il caso Kevin Hart – Le Voci dell’Idra

Inauguriamo il nostro primo "editoriale multiplo" dando spazio a tre autori di Orgoglio Nerd per parlare del mancato presentatore degli Oscar 2019!

Kevin Hart è al centro dell’attenzione mediatica da quando, all’inizio di dicembre, l’Academy lo ha scelto come presentatore degli Oscar, e nemmeno tre giorni dopo il comico ha rinunciato all’incarico a causa della bufera scatenata da alcuni suoi tweet di una decina di anni fa. In questi giorni di festa stiamo parlando spesso di cinema, con le molte nuove uscite di questo periodo, e di Oscar in particolare, così abbiamo deciso di dedicare un articolo per approfondire la vicenda di Hart dando la nostra opinione. Parlandone in redazione sono emerse tante voci diverse, e anziché condensarle o fare “la media” delle nostre varie opinioni, abbiamo deciso di riservare un angolino alle idee di tre dei nostri redattori, Mattia Russo, Mattia Chiappani e Gabriele Bianchi. Speriamo che questo esperimento di “editoriale multiplo”, che abbiamo battezzato Le Voci dell’Idra, vi piaccia e stimoli un sano confronto di idee. Fateci sapere come la pensate!

La vicenda

kevin hart, oscar 2019

Partiamo ricostruendo la vicenda. Il 5 dicembre l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha scelto Kevin Hart come presentatore della 91° edizione degli Oscar, che si svolgeranno il 24 febbraio prossimo. Il comico 39enne, star del recente Jumanji: Welcome to the Jungle, era chiaramente entusiasta della cosa, essendo un riconoscimento importante e il coronamento della sua carriera, un traguardo che inseguiva da sempre.

L’emozione di Hart emerge nitida anche dal suo post su Instagram, “a caldo”, subito dopo l’annuncio.

View this post on Instagram

For years I have been asked if I would ever Host the Oscars and my answer was always the same…I said that it would be the opportunity of a lifetime for me as a comedian and that it will happen when it’s suppose to. I am so happy to say that the day has finally come for me to host the Oscars. I am blown away simply because this has been a goal on my list for a long time….To be able to join the legendary list of host that have graced that stage is unbelievable. I know my mom is smiling from ear to ear right now. I want to thank my family/friends/fans for supporting me & riding with me all this time….I will be sure to make this years Oscars a special one. I appreciate the @TheAcademy for the opportunity ….now it’s time to rise to the occasion #Oscars

A post shared by Kevin Hart (@kevinhart4real) on

Tutti i momenti di festa, di vittoria, di idillio, sono destinati a finire, ma dobbiamo ammettere di essere rimasti piuttosto sorpresi dalla velocità con cui questo particolare momento ha avuto termine: meno di due giorni dopo, diversi giornalisti ed attivisti LGBTQ hanno riportato alla luce vecchie routine comiche e vecchi tweet dell’attore che hanno un sapore piuttosto omofobo, nel linguaggio utilizzato o nel modo di trattare certi temi delicati.

Il prosieguo della vicenda è noto, e ve ne abbiamo già parlato nel dettaglio il 7 di dicembre: Hart non ha preso bene questi che ha percepito come attacchi, e ha risposto con un video su Instagram in cui minimizzava, un po’ provocatoriamente forse, la situazione, rivendicando di non ritenersi nella posizione di doversi continuamente giustificare.

View this post on Instagram

Stop looking for reasons to be negative…Stop searching for reasons to be angry….I swear I wish you guys could see/feel/understand the mental place that I am in. I am truly happy people….there is nothing that you can do to change that…NOTHING. I work hard on a daily basis to spread positivity to all….with that being said. If u want to search my history or past and anger yourselves with what u find that is fine with me. I’m almost 40 years old and I’m in love with the man that I am becoming. You LIVE and YOU LEARN & YOU GROW & YOU MATURE. I live to Love….Please take your negative energy and put it into something constructive. Please….What’s understood should never have to be said. I LOVE EVERYBODY…..ONCE AGAIN EVERYBODY. If you choose to not believe me then that’s on you….Have a beautiful day

A post shared by Kevin Hart (@kevinhart4real) on

A seguito di questo video l’Academy ha contattato Hart per “consigliargli” di fare marcia indietro con delle scuse pubbliche, o sarebbero stati costretti a guardare altrove e rivolgersi a un nuovo conduttore. Kevin Hart ha nuovamente risposto mantenendosi sulle proprie posizioni, rifiutandosi di scusarsi perchè, dice in un nuovo video su Instagram, ha già affrontato la questione in passato, non si sente in dovere di doversi continuamente difendere da questa stessa accusa, ed è ormai un uomo diverso, e quelle battute non rispecchiano più il suo modo di pensare.

Due ore dopo questo video, Kevin Hart si è esibito in una acrobatica piroetta che neanche un artista da circo, affidando a Twitter l’annuncio della sua decisione di fare spontaneamente un passo indietro, rinunciando alla conduzione degli Oscar per non diventare una distrazione ai danni di tutti gli straordinari talenti da celebrare durante la Notte.

Decisione accompagnata dalle accorate scuse alla comunità LGBTQ.

E questa è più o meno la fine di una strana storia raccontata a singhiozzo, fra un tweet e l’altro, un post su Instagram e l’altro. Al momento attuale, chi condurrà gli Oscar rimane un mistero. Pare che l’Academy stia facendo seriamente fatica a trovare un sostituto per Kevin Hart, addirittura contemplando l'”opzione nucleare” di non scritturare nessuno nel ruolo tradizionale di conduttore dell’intera serata, invece alternando varie celebrità fra uno stacco pubblicitario e l’altro.

Questa è la vicenda. Nelle prossime pagine vi offriamo alcune nostre considerazioni, facendovi sentire Le Voci dell’Idra, che per questa volta saranno quelle dei nostri Mattia, Mattia e Gabriele. Quest’idra, paradossalmente, non morde, quindi sentitevi liberi di dire la vostra nei commenti: il senso di questo articolo, speriamo il primo di una lunga serie, è proprio di incentivare il confronto e permettere a chiunque di esprimere la propria opinione!

1 2 3 4Pagina successiva
Tags

redazioneon

Articoli della redazione di Orgoglio Nerd ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker