AAMOD

Il periodo perfetto per imparare e ricordare con AAMOD
l’AAMOD ha messo a disposizione  online gratuitamente migliaia di film sul proprio canale YouTube

1 min


Da tempo l’AAMOD (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico) ha messo a disposizione  online gratuitamente migliaia di film sul proprio canale YouTube , con tanto di schede con le descrizioni integrali consultabili.

Ora, in queste difficili giornate di quarantena, rispettata al grido di #iorestoacasa, AAMOD propone alcuni percorsi, in particolare sulla storia del Novecento, attraverso strumenti metodologici e film documentari del ricco e unico patrimonio che custodisce. Questa iniziativa è utile non solo per il piacere singolo di chi vuole ripercorrere la nostra memoria storica audiovisiva ma anche una concreta e utile risorsa alle lezioni sul web nelle scuole e nelle università.

AAMOD, un grande contributo per la conoscenza del nostro patrimonio storico audiovisivo

Da un lato, infatti, l’Archivio propone una serie di suggerimenti critici e analitici per approcciarsi all’uso delle fonti audiovisive allo scopo di studiare la storia: si tratta di una serie di testi e saggi utili per meglio comprendere la specificità del linguaggio filmico, documentario, delle sue forme ed evoluzioni storico-produttive, nonché dei loro contesti di realizzazione.

Dall’altro, propone una ricca produzione di filmati di militanza nella rappresentazione “del reale”: un ricchissimo patrimonio cinematografico italiano ed internazionale in cui il documentario d’inchiesta, denuncia, testimonianza delle lotte politiche sociali culturali, di liberazione, avvenute anche in altri paesi, ma anche collettive e storiche rappresentazioni del costume nel contesto socio-culturale di ogni Stato, la fa da padrone.

Lo sguardo principale, infatti, è quello della militanza e della partecipazione collettiva forte per rappresentare fenomeni di protesta o di lotta per la conquista dei diritti di ogni genere, ma un secondo sguardo, altrettanto significativo è il punto di vista dei committenti di queste opere e degli autori che le hanno realizzate: infatti  tra i nomi dei registi in prima linea spiccano quelli di Lizzani, Scola, Birri, Giannarelli, Montaldo e Taviani, ma ve ne sono anche molti altri che hanno segnato la storia del nostro cinema.

Alle playlist tematiche già pubblicate (Viaggio nel NovecentoLa scuola e l’educazionePolitica e sindacalismoSguardo sul mondoGuerra e ResistenzaIl movimento studentescoEmigrazione) si aggiungeranno ulteriori proposte nei prossimi giorni, mentre quotidianamente, sulla pagina Facebook dell’AAMOD, è pubblicato un film al giorno con un suggerimento di approccio metodologico per il suo uso didattico.

Vinile adesivo da parete rimovibile cinepresa pellicola murale adesivo vinile home cinema teatro poster da parete produzione cinematografica decorazione Art28X57Cm
  • 1. Qualità: 4-7 anni al chiuso, 3-5 anni all'aperto, senza scolorimento o scolorimento; nessuna ombra di...
  • 2. Decorazione: camera da letto, soggiorno, camera degli ospiti, bagno, cucina, ufficio, camera dei...
  • 3 Incolla facile, solo funzionamento manuale, non sono necessari strumenti aggiuntivi. Senza troppi...
  • 4. Dimensioni: le immagini sono solo di riferimento. La dimensione del layout è generalmente diversa...
  • 5. Se desideri personalizzare i prodotti, se hai bisogno di altre dimensioni finite, ti preghiamo di...

Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
7
Amore
Confusione Confusione
1
Confusione
Felicità Felicità
1
Felicità
Paura Paura
10
Paura
Rabbia Rabbia
1
Rabbia
Tristezza Tristezza
2
Tristezza
Wow Wow
1
Wow
WTF WTF
4
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enrico Natalini

author-publish-post-icon
il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link