isola bao publishing recensione

Isola, la meta lontana | Recensione
Ecco cosa ne pensiamo del nuovo volume pubblicato da BAO Publishing

3 min


Ha debuttato da poco sugli scaffali il primo volume di Isola, serie di Brenden Fletcher e Karl Kerschl, portata ora in Italia da BAO Publishing. Un progetto molto personale per i due autori, che finalmente ha trovato la sua luce e che adesso anche il pubblico italiano può scoprire. Noi abbiamo avuto la possibilità di leggere in anteprima questo primo volume e siamo pronti a raccontarvelo.

Isola, un nuovo fantasy da BAO Publishing

isola bao publishing recensioneAl centro della serie troviamo due figure, ritratte anche sulla copertina, Rook e Olwyn. La prima è una guerriera, guardia reale incaricata di difendere la propria Regina. La seconda è una splendida tigre, dal manto nero e le strisce turchesi. Dietro l’aspetto felino però si nasconde proprio la Regina, trasformata in animale da una serie misteriosa di eventi, ancora inspiegabili.

Per salvare la vita alla propria sovrana e sperare di trovare una cura alla sua condizione, Rook decide quindi di partire per un grande viaggio. Un’avventura a piedi, passando tra boschi e picchi scoscesi, attraverso pericoli di ogni tipo, dai clan dei Cacciatori alle creature mostruose che si nascondono nell’ombra. Il tutto con un’unica meta: Isola, quel luogo lontano e mistico favoleggiato dalle leggende e dalle canzoni. Non si sa se esista davvero, ma l’obiettivo è troppo importante per non andare alla sua ricerca.

Da questo spunto si sviluppa un mondo complesso e intricato, che pagina dopo pagina si fa sempre più profondo. Nuovi personaggi emergono dalle rovine, dagli alberi, dal cielo, dall’acqua… Ognuno di loro sembra dare una risposta a quello che il lettore si chiede, ma la verità è che sono soprattutto le domande a nascere. I misteri di una guerra complessa, dell’apparizione di grandi creature e soprattutto del grande misticismo che pervade il mondo.

Il viaggio di Rook e Olwyn in questa realtà procede in tutte le direzioni, non solo quella della loro camminata. Mentre procedono in avanti, le due tornano anche indietro nel tempo ripercorrendo eventi passati. Soprattutto però viaggiano in verticale, andando a esplorare la presenza spirituale che avvolge il loro mondo. Spiriti, creature, uomini, tutti avvolti in una realtà quasi panteistica, dove il confine tra reale e sogno si sfuma, facendo perdere l’orientamento.

A bocca aperta, fin da subito

isola bao publishing recensioneQuesto tuffo diretto, quasi senza spiegazioni (se non qualche accenno nel prologo integrato nel volume BAO Publishing) nel mondo di Isola, può confondere. Quello che però non lascia alcun dubbio nel lettore è la qualità impressionante del lavoro di Karl Kerschl.

Già dalle primissime tavole, restiamo a bocca aperta nell’assistere alla qualità del suo tratto, dei suoi paesaggi impressionanti. Dopotutto l’apertura del volume si poggia in gran parte proprio sulle sue spalle, con una lunga sequenza muta, realizzata quasi interamente in toni di blu. Una scena che ci trasporta direttamente nel mezzo di quella notte piovosa e umida, facendoci quasi sentire l’odore del terreno bagnato.

E il resto del volume non è certo da meno. Lungo le vicende ci troveremo davanti a sequenze di grandissimo impatto, con spettacolari splash page che lasciano a bocca aperta. E su quei paesaggi mozzafiato sfilano, come attori davanti alle quinte del palcoscenico, personaggi caratterizzati profondamente sia dal punto di vista visivo che dalla scrittura.

Ogni costume, ogni gesto, ogni sguardo è pesato attentamente. Costumi, nomi, parole (anche le volgarità del linguaggio) contribuiscono a creare un mondo vero e vibrante in cui i nostri occhi e la nostra mente si perdono. Il coinvolgimento del lettore, al di là delle svolte effettive di trama, è totale, proprio grazie a questo complesso lavoro di world building.

Isola, esiste o non esiste? E che cos’è?

Questo volume di Isola di BAO Publishing è un primissimo assaggio di quello che i due autori hanno in cantiere. Un viaggio che promette di essere lungo ed emozionante, le cui tappe non sono ancora completamente chiare, ma le cui basi sono state poste alla perfezione.

E forse la più affascinante di tutte è proprio il dubbio sull’esistenza di Isola, questo luogo mistico, su cui tanti personaggi hanno un’opinione netta, ma che nessuno (sembra) conosce davvero. Un aspetto che non fa che rilanciare nel lettore la riflessione sul tema del viaggio, inteso in ogni senso. Quanto è importante raggiungere la meta? Quanto il percorso fatto? Quanto conta quello che ci attende alla fine? Sarà quello che ci aspettiamo o qualcosa di completamente diverso?

E chissà che nella ricerca fiduciosa, ma cieca, di Rook non ci siano anche echi di Brenden Fletcher e Karl Kerschl e del loro viaggio per arrivare a Isola (la serie a fumetti, non il luogo mistico). Una strada lunga e tortuosa, che parte almeno sette anni fa, ma che affonda le proprie radici già negli anni ’90. Il sogno di due autori che finalmente prende vita sulle pagine, regalando nuove grandi emozioni ai lettori. Che ora attendono già ansiosi la nuova parte del viaggio.

Isola è disponibile dal 4 giugno, pubblicato in Italia da BAO Publishing.

Offerta
Isola: 1
  • Fletcher, Brenden (Author)

Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
2
Amore
Confusione Confusione
2
Confusione
Felicità Felicità
8
Felicità
Paura Paura
9
Paura
Rabbia Rabbia
5
Rabbia
Tristezza Tristezza
3
Tristezza
Wow Wow
6
Wow
WTF WTF
5
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mattia Chiappani

author-publish-post-icon
Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link