fbpx
Intrattenimento

Kung Fury 2, le riprese inizieranno a Luglio

Un cast d'eccezione per la nuova produzione

Kung Fury 2 è un film che stavamo aspettando in molti. Sono passati ormai quattro annni dalla realizzazione del primo Kung Fury, il mediometraggio da trenta minuti che trasuda splatter trash e anni 80 da tutti i pori. Il progetto di crowdfunding fu lanciato nel dicembre del 2013, e in solo 24 ore raggiunse i 200 mila dollari prefissi per la realizzazione. In un mese il denaro raccolto era di 630 mila dollari. Una quantità di denaro e un successo tale (con ben 2 candidature al festival di Cannes) che hanno convinto il regista (e protagonista) David Sandberg ad annunciare la realizzazione di un sequel: Kung Fury 2!

dopo un gran parlare di questo progetto in questi anni finalmente si vede qualcosa di concreto all’orizzonte.

Kung Fury 2: gli anni 80 contro Hitler

La dichiarazione ufficiale viene direttamente dal Festival di Cannes:

“Kung Fury 2 è la visione estrema di David Sandberg, conterrà tutti gli elementi folli e divertenti adatti per gli spettatori di tutte le età. Siamo entusiasti di far parte di questo grande progetto e non vediamo l’ora di condividerlo con tutto il mondo, ne rimarranno impressionati!”

Le riprese inizieranno ufficialmente il 29 luglio 2019 e avranno luogo in Germania e Bulgaria, sempre con Sandberg alla regia. Confermata anche la presenza di David Husseloff che aveva già partecipato alla realizzazione del precedente corto con la canzone ‘True Survivor’ inserita nella colonna sonora ufficiale.

La produzione prevedrà un cast composto da attori del calibro di Michael Fassbender (il Magneto versione giovane della saga di X-Men), Eiza Gonzalez (Benvenuti a Marwen; Fast & Furious – Hobbs & Shaw) e niente popodimeno che Arnold Schwarzenegger (che ve lo diciamo a fare?!)

Il film sarà ambientato nel presente (ossia nella Miami del 1985) dopo la morte di uno dei Thundercop. Il gruppo si troverà allo sbando nel tentativo di fermare nuovamente il Kung  Führer, stavolta accompagnato da un altro nemico e da una nuova arma dalla potenza devastante.

Che dire, non so voi, ma noi attendiamo con ansia questa nuova produzione che, per tutto ciò che propone, sarà sicuramente destinata a diventare un cult come la precedente.

Tags

Enrico Natalini

il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker