fbpx
Intrattenimento

La Llorona infesta Lucca! e dal 17 aprile al cinema

Direttamente dal folclore messicano, il misterioso fantasma piangente è pronto a terrorizzare anche l'Italia!

La Llorona è apparsa in questi giorni sulle mura di Lucca e sul ponte del Diavolo. Dopo l’anteprima avvenuto oggi all’apertura del Lucca film Festival, La Llorona arriverà nelle sale a partire da mercoledì 17 aprile

La Llorona è una misteriosa figura del folclore messicano. Un’apparizione terrificante, intrappolata tra il Paradiso e l’Inferno. Una donna maledetta da un terribile destino che si è creata con le sue stesse mani. La sua colpa è stata quella di aver annegato i figli in preda a rabbia e gelosia, per poi morire nello stesso fiume. Ora le sue lacrime sono eterne e letali, e coloro che sentono di notte il suo richiamo mortale sono condannati.
Il film è ambientato negli anni ’70 a Los Angeles. La Llorona si aggira nella notte alla ricerca di bambini. Un’assistente sociale non prende sul serio l’inquietante avvertimento di una madre sospettata di aver compiuto violenze sui figli, e presto sarà proprio lei, insieme ai suoi bambini, ad essere risucchiata in uno spaventoso regno soprannaturale. L’unica speranza di sopravvivere all’ira mortale della Llorona potrebbe essere un prete disilluso e la mistica che pratica per scacciare il male, dove la paura e la fede si incontrano.
Diretto da Michael Chaves, La Llorona uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 17 aprile. All’interno del cast troviamo, tra gli altri, Linda Cardellini (Bloodline, Avengers: Age of Ultron), Raymond Cruz (Major Crimes), Patricia Velasquez (The L Word, La Mummia – la serie) e Marisol Ramirez (NCIS: Los Angeles).
Tags

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker