fbpx
Senza categoria

La moda a Westeros: uno sguardo al guardaroba di regine e principesse.

Come si gioca al gioco del trono senza sbagliare? Non ne abbiamo idea. E la facilità con cui ci si rimette la testa è un chiaro indicatore di quanto sia un gioco pericoloso. Ma certamente quando si rischia la pelle è buona norma farlo con il giusto stile.
Avete infatti notato come siano meravigliosamente abbigliati i personaggi di Game of Thrones, in particolare le dame di alto lignaggio?
Non solo, ma vi siete accorti della finezza dei ricami e del lavoro certosino messo in atto per realizzare abiti preziosissimi e ricchissimi di particolari?
No? Allora seguiteci, vi mostriamo da vicino la magnificenza della moda all’ultimo grido di Westeros.
Michele Clapton è il costume designer della serie targata HBO le cui idee sono realizzate dalle mani  di Michele Carragher.

{CERSEI – L'abito cremisi e oro} Gli abiti di Cersei sono perfetti per una regina reggente, maestosi, drappeggiati in modo da esaltare la sua elegante figura. La regina in genere sceglie abiti lunghi con un taglio a kimono allacciato sul lato. 

In particolare qui vediamo l’abito cremisi e oro, i colori della casata Lannister, dai leoni finemente ricamati sulle maniche e le spalle.
In occasione della battaglia di Blackwater il vestito viene arricchito con un tocco di stile adatto: un’ armatura per il torso e il seno.

{SANSA – L'abito del matrimonio} L’abito del matrimonio di Sansa è un pezzo ineguagliabile, dove la maestria dei sarti di Approdo del re ha incontrato il gusto della regina reggente (la scelta del vestito non è infatti toccata alla sposa, un po’ come per il marito si intende). Vediamo qui come la stoffa è perfetta per l’incarnato pallido della principessa del Nord.

{SANSA – L'abito del matrimonio} Lo splendore dell’abito merita un’ulteriore sguardo al dettaglio. Il vestito infatti è fittamente ricamato con una rappresentazione simbolica del passaggio di Sansa dalla casa paterna a quella del marito.

Il ricamo, che parte dal fianco e prosegue sul petto per poi circondarle il colletto e scendere fino al fianco destro, inizia con un metalupo della casa Stark intrecciato a un pesce di casa Tully. Il motivo prosegue intrecciandosi alle sempre più presenti figure di leoni, culminando con un leone fermamente piantato sul collo di Sansa. Nella seconda parte del ricamo i leoni sono il tema predominante a simboleggiare la nuova famiglia di appartenenza di Sansa.

{CERSEI – L’abito grigio azzurro } Un abito dai toni pastello, insolitamente chiari per Cersei. Le tonalità del fiordaliso chiaro mettono in risalto il ricamo dettagliatissimo di un uccello ad ali spiegate che sembra stia per spiccare il volo dalla spalla della regina.

{MARGAERY – L'abito delle Nozze Porpora} Perfetto per la futura regina, con una generossissima scolattura per la gioia di tutti i cavalieri presenti e per l’invidia delle lady, è stato il frutto di un preziosissimo lavoro di fino tra seta, organza, pelle dipinta in argento e fil di ferro.

Siccome non c’e rosa senza spine, la cascata di fiori sul retro dell’abito è ricca di spine fatte di cristallo di Boemia.
Mentre sul corpetto anteriore ci sono alcune rose di metallo proveniente dall’armatura del fratello, ingentilite da cristalli Swarovski a indicare la delicatezza della giovane. Le avevate notate?

{DAENERYS – L'abito blu} Veniamo all’abito blu della madre dei draghi. Notate a sinistra l’abito del colore di zaffiro, colore perfetto per mettere in risalto la capigliatura candida della regina nata dalla tempesta. Man mano che seguiamo la nostra Kahleesi nel suo percorso di conquista notiamo come l’abito presenti sempre più scaglie, a indicare la natura del drago che emerge sempre più forte e incontrastata.

La pelle del drago è richiamata simbolicamente dalla lavorazione della spessa stoffa blu scuro, con lampi e sfumature argentee, come riflessi.

{DAENERYS – L'abito blu } Nel corso della terza stagione si susseguono tre variazioni dello stesso abito, in cui sono sempre più pronunciate le caratteristiche scaglie di drago, man mano che la regina evolve, culminando nella quarta stagione, in una versione finale più regale e statuaria.

{CATELYN} La sempre sobriamente elegante Catelyn Stark non sbaglia con un elegante abito dalle tonalità scure la cui unica concessione al lusso è il colletto riccamente decorato con l'araldica dei Tully.

{QARTH } Non è sempre Approdo del re ad avere l’ultima parola in materia di moda. Qarth, antichissima città di prosperi commerci, risplende per la sua ricchezza e stravaganza. Vediamo un paio di esempi dell’estrema raffinatezza della città orientale. Molto apprezzati i ricami a forma di insetto con cui i membri delle più potenti corporazioni cittadine preferiscono adornarsi.

{QARTH} In chiusura gli splendidi dettagli di due preziosi insetti alati di Qarth. C'è davvero da credere che se si tentasse di toccarli questi se ne volerebbero via. L'illusione e lo sfarzo si rivelano per l'ennesima volta prediletti dal gusto degli abitanti della città.

Francesca Giulia La Rosa

Trekker, whovian, whedonian. Non amo le etichette (a parte queste tre). Traduttrice, editor a caccia di errori come fossero punti neri nel tessuto della realtà. A volte, trovo essere me un’esperienza profondamente imbarazzante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker