fbpx
Lifestyle

LEGO riacquista il controllo dei parchi Legoland dopo 15 anni

Grande conquista per il colosso danese

LEGO, con un’offerta pubblica, ha acquisito Merlin Entertainment per una cifra di oltre 5 miliardi di euro. Nel 2004 l’azienda decise di vendere per 250 mln di sterline i suoi parchi divertimento Legoland alla Merlin. La mossa venne motivata da Jørgen Vig Knudstorp – Ad di allora – come l’unica possibile per risollevare il colosso danese dalla crisi. Circa 15 anni dopo, grazie ai grandi cambiamenti apportati nel suo business (che nel 2018 ha superato di molto le entrate dei competitor Mattel e Hasbro), LEGO è riuscita a ricomprare Legoland.

Con questa nuova operazione Kirbi, (la società di investimento della famiglia Kristiansen, che possiede Lego) prende il controllo di tutta la società inglese, che possiede tra gli altri anche il parco divertimenti italiano Gardaland, il parco inglese Alton Towers e i musei delle cere di Madame Tussauds.

La famiglia Lego riconquista Legoland: le parole di John Sunderland

Il presidente di Merlin, John Sunderland, ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo l’offerta della Lego. Queste le parole riportate da ilprimatonazionale. “Merlin è leader globale nel settore dell’entertainment per famiglie, con un portafoglio unico di marchi e attrazioni in 25 Paesi e in quattro continenti e con una strategia comprovata che dura da molti anni”. In seguito chiarisce il motivo dell’offerta. “Gli amministratori indipendenti di Merlin ritengono che questa offerta rappresenti un’opportunità per gli azionisti di Merlin di realizzare valore per il loro investimento in contanti a una valutazione interessante”.

Intanto c’è stata una grande partecipazione per “Mattoncini a Cervia 2019”, evento organizzato dalla Lego. Le quattro giornate si sono svolte a Cervia, all’interno dei Magazzini del Sale lo scorso weekend. A queste hanno partecipato oltre novemila visitatori e migliaia di Lego per ‘Mattoncini a Cervia’. Iniziativa che conferma come i mattoncini siano sempre amatissimi da grandi e piccoli.

Fonte
https://www.nytimes.com
Tags

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker