Lucca Comics 2020 coronavirus

Cosa succederà a Lucca Comics & Games 2020? Parla il direttore
Emanuele Vietina commenta i possibili scenari della prossima edizione dell'evento toscano

1 min


Cosa succederà a Lucca Comics & Games 2020? Questa è la domanda che si stanno ponendo moltissimi appassionati di cultura pop italiani. Nel corso di queste ultime settimane abbiamo visto infatti tantissimi eventi simili rinviati o cancellati a causa dell’emergenza Coronavirus. La manifestazione toscana è ancora piuttosto lontana nel tempo (si dovrebbe tenere a fine ottobre, come sempre) ma considerate le folle enormi che attira ogni anno, più di una voce ha espresso dubbi sulla possibilità che la nuova edizione avvenga con le classiche modalità.

Emanuele Vietina parla di Lucca Comics & Games 2020

Proprio pochi minuti fa la stessa organizzazione ha rilasciato un commento in merito alla situazione. A parlare è il direttore dell’evento Emanuele Vietina, che in questi giorni è intervenuto in dibattiti online sul tema diffusi da It.Comics e da Lega Nerd. Nel suo commento Vietina evidenzia la necessità di una pianificazione finanziaria per supportare il settore anche dopo la chiusura dell’emergenza, invitando soggetti pubblici e privati di Lucca e non solo a unire le forze per questo obiettivo.

Questo non è il momento degli annunci, e neppure il tempo per decidere in che modo potrà cambiare il festival. Il nostro impegno è quello di lavorare sui contenuti, coltivando le relazioni con le parti sociali, gli enti ele aziende della creatività che investono sulla manifestazione. È il momento dell’unità, dell’osservazione e della collaborazione così da costruire un trampolino per l’editoria e il futuro degli eventi culturali.

Ma è anche il momento dell’attenta pianificazione economica e finanziaria e per questo stiamo parlando con le Istituzioni e le associazioni di categoria. Qualunque saranno le attività che potremo fare, la rinascita passerà attraverso investimenti che dovranno essere ben programmati e per farlo ci sarà bisogno dell’intervento di tutti: dei soggetti pubblici, privati e della città di Lucca, una città che ha ricevuto tanto dai settori del nostro amato Community Event, e che oggi è chiamata a fare la sua parte“.

Tuttavia, l’organizzazione di Lucca Comics & Games 2020 non è certo ferma, anzi. Tutto il team sta procedendo con i lavori, tenendo aperte multiple possibilità, compresa l’ipotesi di passare al digitale. Fra due mesi, quando si avrà un’immagine più chiara della situazione si potrà procedere in maniera più definita, spiega Vietina:

Mancano più di sei mesi. Proseguiamo quindi con il solito duro lavoro, tenendo aperti tutti gli scenari possibili: dalla digitalizzazione degli eventi a eventuali co-produzioni con i nostri partner. Sarà poi nel confronto con le autorità a giugno che potremo avere un quadro più preciso. Il gruppo di lavoro che rappresento è abituato a imprese titaniche e quando chiamato in causa risponderà come sempre“.

E voi cosa ne pensate? Quale vorreste fosse il futuro di Lucca Comics & Games 2020?


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
5
Amore
Confusione Confusione
6
Confusione
Felicità Felicità
1
Felicità
Paura Paura
2
Paura
Rabbia Rabbia
5
Rabbia
Tristezza Tristezza
1
Tristezza
Wow Wow
5
Wow
WTF WTF
1
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

redazioneon

author-publish-post-icon
La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link