lucca comics 2020 games novità

Una Lucca Comics & Games tutta nuova per il 2020
Arriva l'annuncio ufficiale delle modalità con cui si terrà l'evento toscano

3 min


Lucca Comics & Games 2020 si terrà. Dopo settimane di dubbi e speculazioni, legati alle difficoltà di organizzare la manifestazione in seguito all’emergenza sanitaria degli ultimi mesi, arriva l’annuncio ufficiale. Si tratterà di una nuova edizione inconsueta, caratterizzata da quattro eventi in uno, che punta però come sempre a offrire tantissimi contenuti alla sua community, la cui sicurezza è al centro di tutto.

Lucca Comics & Games 2020, ecco come sarà

Quattro i pilastri su cui si articolerà il programma di Lucca Comics & Games 2020. Si parte da una dimensione cittadina, da sempre centrale per la manifestazione. Il tutto sarà organizzato in sicurezza, con accessi solo tramite biglietto agli eventi e nel pieno rispetto delle linee guida rilasciate dal Governo. La dimensione espositiva si definirà nei prossimi giorni, basandosi anche sui riscontri degli espositori.

A questo si accompagnerà un’estesa parte digitale. Appuntamenti unici che permetteranno non solo al pubblico, ma anche agli ospiti lontani di prendere parte all’evento. Ci saranno anteprime, consigli per gli acquisti, contenuti ad hoc, attività su prenotazione con pacchetti premium e molto, molto altro ancora. Il terzo pilastro sarà la media partnership con RAI e RAI RADIO2. Insieme a queste realtà e a tutti gli altri media partner si potrà portare il mondo di Lucca Comics & Games in tutta Italia, coinvolgendo un pubblico sempre più ampio.

La grande novità saranno inoltre i Campfire. Grazie a questi Lucca Comics & Games 2020 potrà diventare un grande festival diffuso su tutto il territorio nazionale. Per farlo si coinvolgeranno i principali negozi specializzati in fumetto (qui il form per proporsi), giochi e narrativa fantasy. Ci saranno attività coordinate che permetteranno alla community di restare unita, anche a distanza.

Emanuele Vietina, direttore del festival, ha così commentato l’annuncio:

Il dialogo con la community, gli editori, i partner e gli autori, finalizzato a individuare le necessità a cui risponde il festival, è servito a rafforzare l’idea che la sfida è quella con il concept della manifestazione a cui siamo abituati. L’obiettivo è, e sarà, crossmedializzare l’evento crossmediale, offrire quello che Lucca solitamente dava tramite un unico momento, attraverso molteplici piattaforme la cui somma delle parti possa riprodurre l’effetto Lucca.

Abbiamo voluto rispondere con cautela e intraprendenza a questa grande prova. Perché non è questo il giorno per pensare che il festival possa abbandonare i luoghi che lo ospitano da 54 anni e svuotare i monumenti di Lucca dei sogni e dei suoi appassionati. Non è questo il giorno per rinunciare a dare supporto a un comparto editoriale che trova nella manifestazione il momento di massima espressione.

L’anno scorso Lucca Comics & Games ha celebrato il valore del Becoming Human, diventare umani: e non sarà sicuramente questo il giorno in cui, rinunciando al nostro programma, abbandoneremo l’anima inclusiva del nostro festival e della nostra community“.

Mario Pardini, presidente di Lucca Crea, ha aggiunto:

Questa decisione è passata attraverso un durissimo percorso di studio con l’obiettivo di trasformare la sfida in opportunità, con grande consapevolezza dello scenario in cui ci troviamo. La società, insieme alla Lucca Holding Spa e al Comune di Lucca, sta facendo un grande sforzo per creare nuovi strumenti e segnare un tracciato diverso che integri e renda possibile la crescita del festival con caratteristiche innovative da capitalizzare per il futuro. Qualcosa che possa durare nel tempo, arricchire quanto è stato fatto sino ad ora“.

Conclude Alessandro Tambellini, sindaco di Lucca:

Con il protrarsi dell’emergenza sanitaria l’Amministrazione Comunale ha preso piena consapevolezza di quanto la città e il festival avrebbero risentito degli effetti della pandemia. In questo caso, però, il rischio è molto diverso perché riguarda la possibilità di esistere o non esistere, di esserci o non esserci. L’avvio della fase tre ci ha portati alla decisione di dare un segno di continuità nonostante le difficoltà.

Lucca Comics & Games nasce grazie a uno sforzo d’ingegno e di immaginazione che ha portato il nome della città di Lucca ad essere affiancata a quello di metropoli come Tokyo, New York, Londra. Siamo consapevoli di non poter pensare di vendere 271.000 biglietti, che non avremo 700.000 presenze; accoglieremo quindi un numero di persone sufficiente per vivificare una città (ma anche i territori limitrofi che beneficiano di un indotto importante) che attende quell’evento con grande speranza. Per questo penso che Lucca Comics & Games si debba svolgere e debba essere inteso anche come il contributo simbolico della città di Lucca alla rinascita del Paese“.

Lucca Comics & Games 2020 si terrà dal 29 ottobre al 1 novembre. Per maggiori informazioni sulle modalità con cui si svolgerà la manifestazione, vi rimandiamo al sito ufficiale.


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
7
Amore
Confusione Confusione
11
Confusione
Felicità Felicità
9
Felicità
Paura Paura
7
Paura
Rabbia Rabbia
3
Rabbia
Tristezza Tristezza
7
Tristezza
Wow Wow
5
Wow
WTF WTF
4
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

redazioneon

author-publish-post-icon
La Redazione di Orgoglio Nerd, sempre pronta a raccontarvi le ultime novità dal mondo della cultura Nerd, tra cinema, fumetti, serie TV, attualità e molto altro ancora!
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link