fbpx
Intrattenimento

Marvel VS Sony per Spider-Man: storia di un’accordo che non sempre funziona

L'ultimo dibattito delle due case produttrici coinvolge la promozione di Spider-Man: Far From Home

Sappiamo bene che quando parliamo di Spider-Man nell’ambito cinematografico stiamo trattando un tema spinoso per quando riguarda diritti e case produttrici. Infatti, nonostante ad oggi sia la Marvel ad avere la totale libertà di sviluppo del personaggio, è effettivamente la Sony a detenerne i diritti di sfruttamento cinematografico. Proprio per questo la casa editrice sopracitata ha in mano anche la promozione dei film e quindi decide data di uscita di immagini, poster, trailer e della stessa pellicola. Ed è qui che sorge il problema.

Sembra che ai Marvel Studios non piaccia come la Sony stia gestendo la promozione di Spider-man: Far From Home, in particolare sembrano aver espresso il loro disappunto sulla velocità con cui il film è stato annunciato e pubblicizzato. L’uscita del film in questione è infatti prevista per luglio 2019, mentre la Marvel avrebbe preferito che fosse distribuito più avanti nel tempo, idealmente nel 2020.

Questo per un semplice motivo, abbiamo visto Peter Parker morire in Avengers: Infinity War, e per quanto già potessimo immaginare che non fosse una morte definitiva, questa scelta ha rovinato anche quella poca suspense che si era creata con il catastrofico schiocco di dita di Thanos.

A peggiorare la situazione c’è la conferma che il film sul bimbo ragno sarà ambientato proprio dopo gli eventi di Infinity War, e a questo punto si capisce che il soggiorno europeo di Peter avverrà anche dopo Avengers: Endagame, dal momento che il ragazzo non sembra affatto morto.

Sono queste divergenze nella consequenzialità temporale a infastidire gli Studios, che secondo quanto riportato su Vanity Fair avrebbero aspettato l’uscita di Endgame prima di annunciare il nuovo Spider-Man. Ed è probabilmente lo stesso motivo per cui il trailer di Far From Home è stato posticipato, anche se a questo punto è abbastanza improbabile che venga rimandato ancora per molto.

Insomma sembra che abbiamo a che fare da una parte con l’impulsività e la fretta della Sony e dall’altra con la lungimiranza della Marvel, ma ormai è troppo tardi, quel che è fatto è fatto, quindi la compagnia di Kevin Feige non potrà fare altro che ingoiare il boccone amaro e andare avanti.

Tags

Eleonora Finassi

Eterna indecisa, timida, testarda. Amante di cinema, libri, serie TV e di tutto quello che può allontanarmi dalla vita quotidiana, anche se per breve tempo. Non nutro un semplice interesse per qualcosa, o ne sono ossessionata o niente, non esiste via di mezzo. Sto cercando il mio posto nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker