bao lucca

Middlewest, il nuovo mondo fantasy di Skottie Young | Recensione

3 min


L’adolescenza è un periodo della vita turbolento e complicato, un conflitto continuo tra la realizzazione dei propri desideri e la voglia di trovare il proprio posto nel mondo. Una parte della vita di ognuno di noi capace di plasmare chi diventeremo in futuro, ma al contempo in grado di spazzare via qualsiasi cosa con l’energia di un uragano. Proprio questa forza della natura sarà al centro di Middlewest, ultimo lavoro di Skottie Young pubblicato in Italia da BAO Publishing.

Dopo averci stupiti con l’irriverente Odio Favolandia, l’autore americano è pronto a narrare un nuovo percorso di crescita ambientato in un mondo ricco di mistero e avventure tutte da scoprire. La vita è decisamente complicata per Abel ma le giornate assumono un sapore diverso se al vostro fianco avete una volpe chiacchierona.

Un’avventura nel midwest

Ambientato in una cittadina americana del midwest, Middlewest ha come protagonista il giovane Abel. Un ragazzo come tanti altri se non fosse per il difficile rapporto con il padre e per la sua migliore amica, una volpe parlante. Una stranezza comune nel mondo di Middlewest, racconto che riesce a mischiare elementi fantasy a quelli della vita reale. Una quotidianità che Abel vedrà presto distrutta a causa di un forte cataclisma che spazzerà l’intera città, lasciandogli addosso un marchio indelebile.

Per sfuggire dal proprio passato e trovare un rimedio a questo suo nuovo stato, il ragazzo deciderà di mettersi in cammino. In fuga da un padre violento, ed una madre che lo ha abbandonato anni prima, ad Abel non rimane che la sua fidata volpe ad accompagnarlo lungo un viaggio alla ricerca del proprio posto nel mondo.

Come ogni avventura degna di tale nome saranno molti gli ostacoli che la coppia sarà chiamata ad affrontare: fuggiranno da alcuni loschi figuri, cercheranno cibo e riparo durante le notti ma riusciranno anche ad imbattersi in alcuni personaggi rassicuranti. Proprio grazie ad uno di questi incontri Abel verrà indirizzato verso il Parco della Famiglia Hurst, un luogo che in cui, forse, il giovane potrà dare un senso alla parola Casa.

Il variopinto mondo ideato da Skottie Young

Scritto da Skottie Young su disegni di Jorge Corona e colori di Jean-Francois Beaulieu, Middlewest viene pubblicato negli Stati Uniti a partire dal novembre 2018. Il volume presentato da BAO Publishing raccoglie i primi sei capitoli del racconto di Abel, una storia capace di incantare il lettore pagina dopo pagina. Allo stesso modo del protagonista, che per la prima volta in vita sua si avventura al di fuori della piccola cittadina in cui ha sempre vissuto, anche noi scopriamo passo dopo passo le meraviglie del mondo ideato dal team creativo.

Una terra bizzarra, che solo inizialmente ci sembrerà familiare. Una volta messo piede fuori dalle sicurezze urbane, troveremo un mondo capace di unire elementi fantastici con tecnologie avanzate e innovative. Troll, esseri antropomorfi robot e, ovviamente, una volpe parlante, saranno solo alcuni dei personaggi che Abel incontrerà lungo il suo percorso.

Proprio il personaggio della volpe, senza nome perché così da lei espressamente voluto, risulta indubbiamente il più vivo e sfaccettato. Ad un primo sguardo potrebbe sembrare che ricopra il ruolo della coscienza di Abel, sempre al suo fianco per guidarlo nelle scelte più dure, rivelandosi però totalmente l’opposto. La volpe non impartirà al ragazzo lezioni morali ma sarà pronta a spronare Abel nel momento in cui le avversità del mondo gli si pareranno davanti. Una figura ambigua, sfaccettata, conscia di tutto ciò che serve per sopravvivere in una realtà ricca di mistero e magia.

Jorge Corona e l’arte di Middlewest

Nonostante Skottie Young si sia occupato esclusivamente di soggetto e sceneggiatura, il team artistico composto da Jorge Corona e Jean-Francois Beaulieu (già colorista di Odio Favolandia) esalta egregiamente l’immaginario dell’autore americano.

La vera forza di Middlewest risiede nella resa grafica del mondo pensato dall’intero team creativo. Tavole capaci di catturare l’attenzione del lettore, attirarlo a se grazie a colori accesi e dai toni caldi per poi mostrarsi in tutta la loro meticolosità nei dettagli. Lo stile di Jorge Corona, a tratti ruvido ma ricco di particolari, riesce a tratteggiare un mondo eterogeneo e tutto da scoprire. Sin dalle prime tavole notiamo un lavoro scrupoloso nel mostrarci gli elementi di una società simile alla nostra ma impreziosita da figure ed elementi quanto mai fantastici. Uno stile personale e riconoscibile che traspare da ogni personaggio o costruzione in cui ci imbatteremo durante la lettura.

Le architetture bizzarre riempiono le tavole con le proprie forme peculiari, superati solamente dagli altri elementi fantastici presenti nel racconto. Una storia, Middlewest, che introduce anche tematiche mature come quella degli abusi in famiglia o della paura nell’accettare se stessi. Temi forti che lo stesso Abel sarà costretto ad affrontare per compiere il passaggio all’età adulta, prendendo coscienza delle proprie responsabilità e che famiglia è un termine non per forza correlato ai soli legami di sangue.

Con Middlewest Skottie Young presenta un nuovo racconto di crescita e avventura in cui tutto può accadere. Seguite il percorso di Abel, e della sua intraprendente amica volpe, alla scoperta di segreti legati al proprio passato e ad un mondo narrativo vivace, vivo e vorticoso.

Il primo volume di Middlewest, pubblicato da BAO Publishing. è disponibile in fumetteria e libreria a partire dal 5 marzo.

Offerta
Middlewest: 1
  • Young, Skottie (Author)
Offerta
Odio Favolandia: 1
  • Young, Skottie (Author)

Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
9
Amore
Confusione Confusione
3
Confusione
Felicità Felicità
7
Felicità
Paura Paura
7
Paura
Rabbia Rabbia
8
Rabbia
Tristezza Tristezza
5
Tristezza
Wow Wow
4
Wow
WTF WTF
5
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mattia De Poi

author-publish-post-icon
Anche conosciuto come Il Nini, Mattia è il lato gioioso di Orgoglio Nerd. Biondo e curioso, è appassionato di ogni genere fumettistico, Gunpla e avventure. Portatelo in viaggio, all'organizzazione ci penserà lui.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link