National Toy Hall of

National Toy Hall of Fame, i giocattoli sono una cosa seria
Abbiamo scoperto un museo che rende merito ad un oggetto essenziale per imparare a vivere: il giocattolo

3 min


‘I giocattoli sono il nostro tentativo di comprendere il mondo’ diceva Albeto Maguel, ed effettivamente aveva ragione. Quante volte abbaiamo sentito in televisione o alla radio uno scienziato affermare che ‘la sua passione per la scienza è nata quando da bambino gli regalarono il Kit del piccolo chimico’, medici che durante l’infanzia possedevano l’Allegro chirurgo, o ingegneri di fama mondiale che hanno raggiunto il loro talento partendo dal Meccano. I giocattoli sono senza ombra di dubbio uno strumento sacro, nato per far apprendere al bambino, in maniera molto veloce ed efficiente, alcuni meccanismi e le regole del mondo.

Il potere di questi oggetti che alcuni pazzi tendono ad allontanare da loro stessi ai primi accenni di barba, è strepitoso: questi magici feticci sviluppano abilità fisiche e mentali, favoriscono la creatività e l’immaginazione, incoraggiano il pensiero critico e strategico, collegano bambini e adulti, conservano i ricordi e forniscono delle nostalgiche finestre sul passato, educano e divertono.

‘Ma come? Un’importanza storico culturale così alta, e nessun riconoscimento in merito?!’ ma tranquilli ragazzi, non disperatevi! Prima di raggiungere la totale sfiducia nei confronti dell’universo, sappiate che affinché il mondo rendesse merito alla loro importanza, nel 1998 nacque la National Toy Hall of Fame. ‘Ma cos’è la National Toy Hall of Fame?’ eh, ma quante domande! Un passo alla volta…

National Toys Hall of Fame, più stanza dei giochi di così…

The Strong e la National Toy Hall of Fame

La National Toy Hall of Fame non è una stanza qualunque, a renderla preziosa sono infatti i 71 giocattoli al suo interno; ah, sono 71 fino ad ora, ma col tempo certamente aumenteranno! (Aspetta, aspetta, ne parleremo dopo. Come abbiamo detto prima, un passo alla volta). Eh sì, perché quelli al suo interno non sono giochi normali, o meglio sì, sono giochi normali, ma i giocattoli che hanno l’onore di poter varcare la soglia di questa stanza, sono prodotti ludici che hanno ispirato la creatività e goduto della popolarità per un periodo prolungato, senza essere mai stati messi nel dimenticatoio dai bambini di ogni generazione. Ogni anno la sala induce nuovi premi e mette in mostra versioni sia nuove che storiche di giocattoli classici amati da generazioni. Ma andiamo con ordine:

La National Toy Hall of Fame è nata sotto la direzione di Ed Sobey, originariamente era ospitata presso l’AC Gilbert’s Discovery Village, un museo per bambini a Salem in Oregon, Stati Uniti, ma nel 2002 fu trasferita allo Strong National Museum of Play (ora nominato The Strong) a Rochester, New York, sede di centinaia di migliaia di oggetti legati al gioco, tra cui la più grande e completa collezione di giocattoli e bambole del mondo.

Ogni anno vengono selezionati una serie di giocattoli che, grazie alla loro importanza, si sono guadagnati un posto all’interno della stanza. La selezione avviene in una modalità molto democratica: chiunque (e sottolineo CHIUNQUE) può proporre i giocattoli in loco (presso la National Toy Hall of Fame gallery), attraverso il loro sito Web, via e-mail o per posta (quest’ultima sempre che viviate negli Stati Uniti). Ogni anno, un comitato consultivo museale interno composto da curatori, educatori, storici, i 13 saggi, il senato galattico di Star Wars, Dio e Belzebù, esamina le candidature presentate e prequalifica i 12 giocattoli che soddisfano meglio i criteri di selezione.

National Toy Hall of FameLa sfida all’ultimo sangue tra i 12 finalisti avviene tramite una selezione effettuata su consiglio di un comitato consultivo nazionale che esemplifica l’apprendimento, la creatività e la scoperta attraverso vite e carriere dei suoi membri. I voti vengono successivamente conteggiati, e i giocattoli che ricevono il maggior numero di voti avranno il prestigiosissimo onore di poter essere esposti nella National Toy Hall of Fame! Gli altri finiranno per l’eternità a sgobbare nelle miniere di sale di Golconda.

Insomma, sarebbe stato un ottimo posto in cui passare questa quarantena!

Naturalmente per poter partecipare alla votazione, i giocattoli devono essere selezionati in base a 4 criteri ben precisi:

  • Stato dell’icona: il giocattolo è ampiamente riconosciuto, rispettato e ricordato.
  • Longevità: il giocattolo è più di una moda passeggera e ha goduto della popolarità per più generazioni.
  • Scoperta: il giocattolo favorisce l’apprendimento, la creatività o la scoperta attraverso il gioco.
  • Innovazione: il giocattolo ha cambiato profondamente il gioco o il design del giocattolo stesso (Un giocattolo può essere inserito sulla base di questo criterio senza necessariamente aver soddisfatto tutti i primi tre).

Non parliamo per voi, ma noi ci immaginiamo quel luogo pieno di visitatori, totalmente avvolto da un rispettoso silenzio, mentre la folla ammira estasiata e affonda nei suoi nostalgici ricordi, ritrovando quella spensieratezza fanciulla che tanto gli mancava. In realtà sarà probabilmente un posto pieno di bambini urlanti al limite del girone dantesco (fortuna che un uomo può ancora sognare!).

I giocattoli sono tra i più importanti artefatti umani, favoriscono l’immaginazione, la creatività e il pensiero critico, sono un essenziale strumenti di apprendimento. Rivelano ciò che abbiamo creduto e apprezzato, incoraggiato e approvato, respinto e temuto. Ci ricordano chi eravamo, chi siamo e chi speriamo di diventare.

Sapete quali sono i giocattoli che hanno potuto godere di questo prestigioso riconoscimento? Ne parleremo la prossima volta.

Quali sarebbero i giochi che secondo la vostra esperienza personale meriterebbero un posto all’interno della National Toy Hall of Fame?

Buki - 8364 - Chimica 200 esperimenti
  • Diventa un vero piccolo chimico con questo laboratorio multifunzione : mescolatore, imbuto, pipetta,...
  • 120 gravi esperimenti e 80 esperimenti divertenti.
  • Libretto di istruzioni illustrato a colori.
  • A partire da 8 anni.
Offerta
Hasbro Gaming B2176 L'Allegro Chirurgo (Gioco in Scatola), Età 6+
  • Età consigliata: da 6 anni in su
  • Voltaggio della batteria: 1.5 V
  • Tema del gioco: anatomia
Meccano Inventor Set Creazioni con Ingranaggi, Kit di Costruzione S.T.E.A.M. dai 10 Anni
  • KIT di COSTRUZIONE per CREAZIONI ILLIMITATE: gli inventori hanno tutto ciò di cui hanno bisogno per...
  • con ATTREZZI VERI, INCLUSO QUELLO per FORARE: che trasforma qualsiasi cosa in un pezzo del progetto...
  • INFINITE POSSIBILITÀ di COSTRUZIONE: i giovani costruttori si sentiranno veri ingegneri grazie alle...
  • Geared Machines di Meccano è un ottimo kit di costruzione S.T.E.A.M. per bambini dai 10 anni in su
  • Include: 191 pezzi, 1 attrezzo per forare, 6 progetti, 1 guida per l'uso

Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
9
Amore
Confusione Confusione
4
Confusione
Felicità Felicità
1
Felicità
Paura Paura
3
Paura
Rabbia Rabbia
8
Rabbia
Tristezza Tristezza
7
Tristezza
Wow Wow
7
Wow
WTF WTF
4
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enrico Natalini

author-publish-post-icon
il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link