fbpx
Intrattenimento

Nintendo ha annunciato l’uscita di Cuphead su Switch

Ora potremmo sfidare i cattivi che hanno venduto l'anima al diavolo anche su Switch

A distanza di quasi due anni dall’uscita di Cuphead, gioco per Windows e Xbox One (e un annetto dopo, un po’ in sordina, anche per MacOS) la Nintendo annuncia che i due simpatici fratelli dalla testa a forma di tazza conquisteranno anche il favoloso mondo della Nintendo Switch a partire dal 18 Aprile 2019.

Il videogioco creato dall’indipendente studio MDHR ha come protagonisti due fratelli, Cuphead e Mugman, che, a causa di debiti di gioco nel casinò di Re Dado, si trovano costretti loro malgrado a recuperare tutti i contratti di quelli che devono rendere l’anima al Diavolo nell’Isola Calamaio, sparaflashando a più non posso colpi di energia dalle loro dita.

Cuphead: Un videogioco con grafica da cartoon anni ’30

Con una modalità di gioco in 2D, il giocatore si trova continuamente a combattere con una serie di boss, alternati ad alcuni livelli in stile Run n’ Gun (sparatutto a scorrimento verticale o orizzontale), il tutto condito da una grafica molto particolare: Infatti la bellezza di questo videogioco non sta solo nelle azioni che puoi far eseguire ai protagonisti, bensì all’atmosfera ricreata in uno stile classico dei cartoni animati americani anni ’30 (mancano solo le canzoni di Cab Calloway per rendere il tutto ancora più caratteristico, anche se Kristofer Maddigan, compositore della colonna sonora di Cuphead, ci è andato più che vicino), di conseguenza è il modo in cui sono disegnati i personaggi stessi a rendere particolare questa avventura.

Quindi da aprile anche gli accaniti fan di Nintendo Switch potranno dilettarsi in compagnia di buffe creature che, oltre ai due protagonisti, comprendono una serie di assurdi personaggi secondari come in Nonno Vecchio Bollitore, Il Diavolo, Re Dado, il guercio maiale Porkrind e la leggendaria Chalice (per non parlare dei Boss, che, per restare in tema di cartoni, sono delle vere chicche artistiche).

E non preoccupatevi se perdete, Cuphead è stato pensato anche per i giocatori più scarsi, in quanto i personaggi possiedono vite infinite. Perciò anche voi, se avete una Nintendo Switch, non potete perdere un gioco così particolare, forse unico nel suo genere.

Tags

Enrico Natalini

il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker