FeaturedIntrattenimento

Oscar 2019: ecco tutti i vincitori degli Academy Awards!

L'elenco completo dei premiati alla cerimonia che si è tenuta questa notte.

Si è conclusa pochissimi minuti fa la cerimonia di consegna dei Premi Oscar 2019 e finalmente gli appassionati di cinema di tutto il mondo sanno chi sono i vincitori di quest’anno. Un’edizione decisamente travagliata, tra modifiche alle regole, poi ritirate, e una conduzione collegiale, dopo la rinuncia di Kevin Hart al ruolo di maestro di cerimonia. L’ultima polemica sulla serata ha riguardato la decisione di non premiare alcune categorie durante la diretta televisiva, successivamente annullata.

Ma quindi, chi sono i vincitori di questi Oscar 2019? Scopriamolo subito!

Oscar 2019: l’elenco completo dei vincitori!

A portarsi a casa la statuetta più importante, quella per il Miglior Film è stato Green Book, che ha ottenuto anche l’Oscar al Miglior Attore Non Protagonista per Mahershala Ali e quello alla Miglior Sceneggiatura Originale.

Avremo modo di discutere di quanto successo in questa serata (senza dimenticare gli ultimi turbolenti mesi) nel nostro commento che sarà online fra pochi minuti, ma soprattutto sulla pagina Facebook di Orgoglio Nerd. Questa sera infatti faremo una diretta interamente dedicata ai vincitori degli Oscar 2019, in cui sviscerare tutti gli eventi della nottata.

E ora, ecco a voi l’elenco completo dei vincitori (indicati in grassetto) degli Oscar 2019!

Miglior film

  • Black Panther
  • BlacKkKlansman
  • Bohemian Rhapsody
  • La favorita
  • Green Book
  • Roma
  • A Star Is Born
  • Vice – L’uomo nell’ombra

Migliore regia

  • Spike Lee per BlacKkKlansman
  • Pawel Pawlikowski per Cold War
  • Yorgos Lanthimos per La favorita
  • Adam McKay per Vice – L’uomo nell’ombra
  • Alfonso Cuaron per Roma

Migliore attore protagonista

  • Christian Bale per Vice – L’uomo nell’ombra
  • Bradley Cooper per A Star Is Born
  • Rami Malek per Bohemian Rhapsody
  • Viggo Mortensen per Green Book
  • Willem Dafoe per Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità

Migliore attrice protagonista

  • Olivia Colman per La favorita
  • Glenn Close per The Wife – Vivere nell’ombra
  • Lady Gaga per A Star Is Born
  • Yalitza Aparicio per Roma
  • Melissa McCarthy per Copia originale

Migliore attore non protagonista

  • Mahershala Ali per Green Book
  • Adam Driver per BlacKkKlansman
  • Sam Elliott per A Star Is Born
  • Richard E. Grant per Copia originale
  • Sam Rockwell per Vice – L’uomo nell’ombra

Migliore attrice non protagonista

  • Amy Adams per Vice – L’uomo nell’ombra
  • Marina de Tavira per Roma
  • Regina King per Se la strada potesse parlare
  • Emma Stone per La favorita
  • Rachel Weisz per La favorita

Migliore sceneggiatura originale

  • La favorita
  • First Reformed – La creazione a rischio
  • Green Book
  • Roma
  • Vice – L’uomo nell’ombra

Migliore sceneggiatura non originale

  • La ballata di Buster Scruggs
  • BlacKkKlansman
  • Copia originale
  • Se la strada potesse parlare
  • A Star Is Born

Miglior film straniero

  • Opera senza autore (Werk ohne Autor) | Germania
  • Un affare di famiglia (Manbiki kazoku) | Giappone
  • Cafarnao (Capharnaüm) | Libano
  • Roma | Messico
  • Cold War (Zimna wojna) | Polonia

Miglior film d’animazione

  • Gli Incredibili 2
  • Mirai
  • L’isola dei cani
  • Ralph spacca Internet
  • Spider-Man: Un nuovo universo

Migliore fotografia

  • Cold War
  • La favorita
  • Roma
  • A Star Is Born
  • Opera senza autore (Werk ohne Autor)

Migliore scenografia

  • Black Panther
  • La favorita
  • First Man – Il primo uomo
  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Roma

Miglior montaggio

  • BlacKkKlansman
  • Bohemian Rhapsody
  • La favorita
  • Green Book
  • Vice – L’uomo nell’ombra

Migliore colonna sonora

  • Black Panther
  • BlacKkKlansman
  • L’isola dei cani
  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Se la strada potesse parlare

Migliore canzone

  • “All The Stars” da Black Panther
  • “The Place Where Lost Things Go” da Il ritorno di Mary Poppins
  • “I’ll Fight” da RBG
  • “Shallow” da A Star Is Born
  • “When A Cowboy Trades His Spurs For Wings” da La ballata di Buster Scruggs

Migliori effetti speciali

  • Avengers: Infinity War
  • Ritorno al Bosco dei 100 Acri
  • Ready Player One
  • First Man – Il primo uomo
  • Solo: A Star Wars Story

Miglior montaggio sonoro

  • Black Panther
  • Bohemian Rhapsody
  • First Man – Il primo uomo
  • A Quiet Place: Un posto tranquillo
  • Roma

Miglior sonoro

  • Black Panther
  • Bohemian Rhapsody
  • First Man – Il primo uomo
  • Roma
  • A Star Is Born

Migliori costumi

  • La ballata di Buster Scruggs
  • Black Panther
  • La Favorita
  • Maria regina di Scozia
  • Il ritorno di Mary Poppins

Miglior trucco e acconciatura

  • Border: Creature di confine
  • Maria regina di Scozia
  • Vice – L’uomo nell’ombra

Miglior documentario

  • Free Solo
  • Hale County This Morning, This Evening
  • Minding the Gap
  • Of Fathers and Sons (Kinder des Kalifats)
  • RBG

Miglior cortometraggio documentario

  • Black Sheep
  • End Game
  • Lifeboat
  • A Night at the Garden
  • Period. End of Sentence

Miglior cortometraggio

  • Detainment
  • Fauve
  • Marguerite
  • Mother
  • Skin

Miglior cortometraggio d’animazione

  • Animal Behaviour
  • Bao
  • Weekends
  • Late Afternoon
  • One Small Step

Cosa ne pensate? Siete contenti di questi risultati? Quale dei vincitori di questi Oscar 2019 non vi ha convinto?

Tags

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker