Paul Greengrass

Paul Greengrass racconta il suo Watchmen simile a Joker
Il regista era tra i papabili per dirigere lo show

1 min


Quando Zack Snyder ha portato Watchmen sul grande schermo nel 2009, è stato pubblicizzato come una di quelle storie imperdibili. Snyder ha dovuto cambiare in modo significativo il finale del suo adattamento, ma di certo non è l’unico regista che ha provato a raccontare Watchmen, basti pensare alla versione di Bourne Paul Greengrass. Proprio quest’ultimo è stato recentemente nel podcast di MTV Happy Sad Confused (tramite IndieWire) per il suo nuovo film News of the World, ma ha anche parlato del suo discorso, non andato a buon fine, per Watchmen e di quanto sarebbe stato un disastro. “Qualunque fosse la visione, non l’ho articolata chiaramente perché il film non era nei miei programmi”, ha detto Greengrass.

Le parole di Paul Greengrass

“Ho adorato la graphic novel, e ho adorato il film di Zack [Snyder], tra l’altro, che ne è stata una interpretazione molto fedele”. Ha dichiarato Paul Greengrass per poi aggiungere: “La mia opinione era che non volevo fare un adattamento fedele, e avrebbe potuto essere un impresa disastrosa e forse il motivo per cui non ho fatto girare il film”. Quindi: “Volevo credere che questi personaggi vivessero nel mondo reale e che molto di quello che stavano pensando e facendo fosse delirante”.

Quando si è trattato di confrontare il suo discorso con un film a fumetti uscito di recente, Paul Greengrass ha affermato che il suo Watchmen era molto simile a Joker. “C’era qualcosa in Joker che aveva delle caratteristiche simili. Il film era ambientato nel mondo reale e lui era pieno di deliri”. Ha spiegato il regista per poi aggiungere: “L’idea alla base della storia era che le identità dei supereroi fossero all’interno della mente delle persone e che dentro di loro ci fosse questa follia invece che la realtà”. Quindi: “E l’idea del film era sul punto in cui si incontravano queste due idee”.

Paul Greengrass ha concluso la sua spiegazione aggiungendo: “Non so se avrebbe funzionato, ma ci ho sempre pensato. Penso che Christopher Nolan abbia realizzato un’opera migliore di quella che avrei potuto fare io con Batman perché quello che ha fatto è stato di renderlo realistico”.

Watchmen (Cult On The Wall)(Dvd+Poster)
  • The disk has Italian audio and subtitles.
  • Malin Akerman, Billy Crudup, Matthew Goode (Actors)
  • Audience Rating: R (circondato)

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"