fbpx
Intrattenimento

Quando Bao diventa un tesoro

Il mondo del fumetto in formato graphic novel, come sappiamo, contiene un panorama vastissimo di perle e tesori già scoperti e ancora da scoprire. 

E proprio per portare alla luce alcune meraviglie non ancora rivelate, Bao Publishing ha recentemente inaugurato un filone delizioso dedicato al fumetto cinese moderno e pubblicato in una collana dal nome Bao, caratterizzata dal carattere cinese (bao) rosso in copertina, che è un vero tocco di classe. Dovete sapere infatti che in cinese Bao significa “tesoro” ed è proprio di piccoli gioielli che parliamo. 

Dal 22 giugno è possibile trovare in libreria il primo di questa collezione, I racconti dei vicoletti di Nie Jun, una dolcissima storia ambientata non nella caotica e rampante Cina che siamo forse abituati a vedere prorompere nelle notizie quotidiane, ma appunto, tra le viuzze più pacifiche e un po' di altri tempi, al di fuori del caos cittadino di Pechino. Yu'er e Doubao sono rispettivamente nipotina e nonno, trascorrono caldi e affettuosi pomeriggi cinesi, rafforzando il loro legame e creando nuove opportunità e sogni per la piccola, affetta da un handicap che le impedisce di camminare correttamente, così come di nuotare, il suo grande desiderio. A una prima vista, potrebbe sembrare un racconto incentrato sull'accettazione del diverso, sulla battaglia continua di avere un posto nella società, sul superare i propri limiti… E siamo anche di fronte a tutto questo, ma non solo. Ciò che colpisce più di tutto è la dolcezza che traspare in ogni scena: poesia e tenerezza permeano tutta l'opera, a partire dai tratti pennellati di Nie Jun, con colori dai toni sempre delicati e raffinati uniti a grandi respiri senza troppi giri di parole. Il tono non è né di battaglia né di passiva accettazione, la chiave di tutto è l'affetto, con il quale il nonno crea alternative fantasiose e fantastiche per Yu'er in modo che possa nuotare, nonostante la disabilità e nonostante la loro mancanza di mezzi. L'amore serve a dipingere i momenti del passato, che si intrecciano col presente farcito di fantasticherie fino ad approdare in un mondo nuovo, dove la realtà si nasconde dietro una patina di magia, ricca di simboli e di incredibili incanti. Ognuno dei brevi racconti di queste stradine, in cui non cambiano i protagonisti ma solo le loro avventure semplici e quotidiane, ci apre una finestra sulla vita, quella vera e fatta di esperienze normali, eppure incredibilmente sognanti.

Il secondo volume della collana è Reverie di Golo Zhao, diventato disponibile in anteprima mondiale il 29 giugno in Italia. Il giovane autore è già molto conosciuto in Francia, dove vive e dove ha anche ambientato quest'opera, precisamente in una Parigi estremamente onirica ma assai riconoscibile. Reverie non è solo un sogno, è anche un famoso brano del compositore classico Debussy, e a tratti sembra di sentirne la melodia risuonare nei momenti più fluttuanti e astratti del fumetto. I protagonisti sono molti e, anche qui, sono immersi in un mondo fantastico fatto di delicatezza e note soffuse. Spicca la storia di Z-Jun, uno scrittore un po' perso, e la studentessa Dominique: entrambi di origine cinese all'estero, finiscono per incrociarsi in un vortice di pittoresco surrealismo. La bicromia che caratterizza l'intera opera aiuta molto a sottolineare gli scenari romantici e danzanti, con uno stile illustrativo che porta il lettore all'interno di vere e proprie spirali emotive, dove i sentimenti diventano tangibili, così come sogni e desideri prendono le forme più strane e inaspettate.

Entrambi i volumi, pur trattando di argomenti diversi e con stili lontani, ci avvicinano però a un pensiero e a una cultura che a volte non comprendiamo, permettendoci di dare uno sguardo a Oriente ma anche a noi stessi. Il nostro consiglio è come sempre di essere curiosi, quindi non vi resta che andare in libreria e addentrarvi in nuove avventure!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker