Sacha Baron Cohen

Sacha Baron Cohen frega (ancora) la destra americana
Il comico Usa star della satira politica “Who Is America?” si è infiltrato sabato a Washington

1 min


Il comico Usa star della satira politica “Who Is America?”, Sacha Baron Cohen, si è infiltrato sabato a Washington in un gruppo di conservatori istigandoli ad intonare cori contro Obama, Hillary Clinton e Fauci. La dimostrazione, organizzata dal partito conservatore Washington Three Percenters, era intitolata “March for Our Rights 3”. Nell’occasione Baron Cohen si è finto un membro del comitato politico locale. Il comico è salito sul palco intonando cori dal contenuto alquanto discutibile. In primis ha invitato ad iniettare “il morbo di Wuhan” nelle vene di Obama, Clinton e Fauci per poi aggiungere “fare a pezzi membri dell’Oms come i sauditi hanno fatto con Khashoggi”.

Questa precisamente la canzone intonata da Sacha Baron Cohen: “Obama, what we gonna do? Inject him with the Wuhan flu. Hillary Clinton, what we gonna do? Lock her up like we used to do. Fauci don’t know his head from his ass. He must be smoking grass”. In seguito ha poi aggiunto: “Dr. Fauci, what we gonna do? Inject him with the Wuhan flu. WHO, what we gonna do? Chop ’em up like the Saudis do”.

Il commento di James Connor Blair

Il consigliere comunale James Connor Blair ha commentato l’accaduto attraverso un post su Facebook. Queste le parole: “La sua sicurezza ha impedito agli organizzatori dell’evento di farlo scendere dal palco o di togliere la corrente”. Per poi aggiungere: “Dopo che il pubblico si è reso conto di quello che stava dicendo e si è ribellato, la sua sicurezza è corsa sul palco e li ha fatti evacuare a bordo di un’ambulanza privata che era stata portata lì per essere la loro via di fuga”. Riguardo invece il brano: “Pieno di cose razziste, odiose e disgustose”.

Sacha Noam Baron Cohen è noto per i suoi personaggi di grande successo: Ali G, un aspirante gangsta-rapper inglese, Borat, un giornalista kazako, Brüno, un giornalista di moda austriaco gay e Hafez Aladeen, un dittatore islamico. Tutti questi personaggi appaiono nel Da Ali G Show, uno spettacolo spesso improvvisato in cui Baron Cohen intervista persone ignare che lo credono un vero giornalista.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link