fbpx
Intrattenimento

Sasha Gervasi dirigerà un film su Boy George

In lavorazione il biopic sul leader dei Culture Club

Boy George, nome che potrebbe non suonare familiare ai più giovani, verrà alzato agli onori cinematografici come altri prima di lui. Un trend che sembra essere iniziato con il successo di Bohemian Rhapsody e proseguito con Rocketman, biopic su Elton John, nei cinema italiani dal 30 maggio. Boy George è uno dei fondatori dei Culture Club, gruppo che aiutò a far esplodere il pop negli anni ’80.

Karma Biopic

Dopo il successo di Bohemian Rhapsody, biopic sul mai abbastanza compianto Freddy Mercury, sembra che Hollywood (e non solo) abbia deciso di attingere al mondo della musica per avere del nuovo materiale. Rocketman, pellicola su Elton John nelle sale dal 30 maggio, e il documentario The Dirt sui Mötley Crüe presente su Netflix, sono due esempi di questa tendenza. È stato annunciato un biopic anche per Boy George, androgino leader dei Culture Club, gruppo pop che ha scalato le classifiche mondiali nei primi anni ’80.

Il film, prodotto dalla MGM e ancora privo di titolo, verrà diretto da Sacha Gervasi, già regista di Hitchock (2013) e sceneggiatore di The Terminal (2004). Riguarderà le umili origini irlandesi del cantante e la sua scalata al successo, ignorando però il declino che accompagnò l’artista: cadde infatti in depressione dopo la fine della relazione con il batterista del gruppo. Momenti bui che però Boy George è riuscito a superare con grande impegno: una volta disintossicato, pubblicò album da solista e fondò la sua etichetta discografica, la More Protein, al volgere del decennio.

Boy George è stato descritto da Gervasi “un apripista e un vero originale. Nei club di Londra degli anni ’80, George era impossibile da non notare e tutti quelli che lo conoscevano sapevano che sarebbe diventato una star molto prima che il mondo abbia sentito una sola nota delle iconiche canzoni dei Culture Club. Come potete immaginare, la storia di George è perfidamente divertente, ma anche commovente ed ispiratrice. Sono sia onorato che eccitato di essere colui che lo porterà sul grande schermo.”

Restiamo in attesa di prossime notizie.

Fonte
Variety.com
Tags

Francesco Briola

Videogiocatore di vecchia data, estimatore di serie d'animazione e film, divoratore di documentari. Parafrasando Sin City, "ha avuto la sfortuna di nascere nel secolo sbagliato": per lui le automobili sono carrozze senza cavalli e sostiene che una spada sia mille volte più affascinante di una qualunque arma da fuoco. Schivo e riservato, è ancora a disagio nel rileggere queste tre righe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker