In un recente director’s roundtable organizzato da The Hollywood Reporter, il celebre regista Martin Scorsese ha rivelato di non essere mai stato contattato dai Marvel Studios per dirigere personalmente un cinecomic.

“No, non me lo hanno mai chiesto. Ricordo ancora quando Disneyland venne costruita. Sono vecchio, vero? Ero presente nel 1970 a Los Angeles e uno dei desideri degli Studios era quello di diventare importanti e influenti nella cultura americana quanto lo era Disney. Il primo a riuscirci fu Universal con il suo Tour. E poi aggiungi i blockbuster. Perchè no? la gente li va a vedere e si diverte.”

The sense of a theme park has always been there. It’s not bad. We used to love to go to amusement parks. But now in an amusement park, you have the film.

Quest’ultima frase riprende una dichiarazione del regista di qualche mese fa nel quale accostava i cinecomic ai parchi divertimenti. Con il senno di poi, il disinteresse da parte dei Marvel Studios non stupisce.

“Diversi degli elementi che definiscono ciò che è cinema e ciò che non lo è sono presenti nei lavori del Marvel Cinematic Universe. Ciò che si fa sentire è la mancanza della rivelazione, del mistero, o l’assenza di un trasporto emotivo genuino. Nei cinecomic nulla è in pericolo. Sono creati su misura per soddisfare una determinata richiesta e rappresentano variazioni diverse degli stessi temi.”

Ricordiamo che tra i progetti futuri dei Marvel Studios troviamo Black Widow, The Falcon and The Winter Soldier, The Eternals, Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings, WandaVision, Loki, Doctor Strange in the Multiverse of Madness, Spider-Man 3, What If…?, Hawkeye, Thor: Love and Thunder e Black Panther 2.

Il regista

Martin Scorsese, classe 1942, è un regista e sceneggiatore americano. Ha diretto film di successo come Taxi Driver, Gangs of New York, Shutter Island e New York, New York. Oltre ad aver vinto diversi Golden Globe, nel 2007 è stato insignito del Premio Oscar al miglior regista per The Departed – il bene e il male.

La sua ultima fatica si intitola The Irishman. Attraverso le magnifiche interpretazioni di Al Pacino, Joe Pesci e Robert De Niro, il film racconta la vita criminale di Frank Sheeran, celebre sicario della malavita statunitense soprannominato, appunto, the irishman. Dalla durata di tre ore e ventinove minuti, The Irishman è disponibile su Netflix.

E voi, quale cinecomic Marvel vorreste vedere diretto da Martin Scorsese?


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
0
Amore
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Paura Paura
0
Paura
Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nicolò Monti

author-publish-post-icon
Lettore e gran bevitore di caffè, rigorosamente non zuccherato. Appassionato di storie ambientate in Scandinavia e in Islanda. Divoratore di musica nel tempo libero.