Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

Mi iscrivo!

Seiri Chan – La Tua Amica Mensilea firma Ken Koyama, è un opera già ben conosciuta all’estero e arriverà nelle librerie italiane dall’11 marzo  proprio con l’intento di parlare di mestruazioni.

Seiri Chan – La Tua Amica Mensile, un tema di cui si fatica a parlare

Il ciclo arriva nella vita delle donne ammantato di mistero, fascinazione e vergogna, tanto che solo da pochi anni assistiamo finalmente a una progressiva e faticosa normalizzazione dell’intera questione riguardante le mestruazioni.

La tua amica mensile

Il manga, è stato di recente trasposto in un live action e ora pubblicato in Italia da Star Comics, nella collana Wasabi, mette in scena in maniera delicata e spiritosa ordinarie vicende di donne alle prese con «quel periodo del mese».

La presenza più o meno invadente delle mestruazioni è rappresentata attraverso un cuore antropomorfo di grandi dimensioni (appunto la Seiri Chan del titolo) con cui le donne devono trovare il modo di convivere.

Seiri Chan picchia duro e preleva sangue a non finire, ma è anche una leale compagna di vita. C’è chi considera il suo arrivo una delusione, chi la sua assenza una promessa, e per chi la sua compagnia può rappresentare un ostacolo o anche una risorsa: in ogni caso, l’irruenza di Seiri Chan dimostra che non è più tempo di tenerla nascosta.

Il corpo femminile e la sua specificità sono sempre di più al centro del dibattito pubblico. Possono le esigenze delle donne continuare a essere considerate un lusso? Di fatto, ancora si fatica a parlarne. Si pensi ad esempio alla battaglia per abbassare l’IVA sugli assorbenti, la cosiddetta tampon tax, nata al fine di riconoscere tali prodotti come beni di prima necessità. In media, una donna ha nella vita più di cinquecento cicli mestruali, per un totale di circa dodicimila assorbenti. Una spesa che non tutte si possono permettere, tanto che si parla persino di period poverty.

Ken Koyama, con garbo e ironia, racconta invece, in dieci storie brevi, la normalità e la naturalezza di quest’esperienza, accettando la sfida e proponendosi come alleato delle donne. Infatti, grazie alla semplicità del racconto, diventa più facile per tutti condividere serenamente quello che accade a se stessi e al proprio corpo.


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
5
Amore
Confusione Confusione
2
Confusione
Felicità Felicità
7
Felicità
Paura Paura
4
Paura
Rabbia Rabbia
8
Rabbia
Tristezza Tristezza
7
Tristezza
Wow Wow
2
Wow
WTF WTF
4
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enrico Natalini

author-publish-post-icon
il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

            Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                     una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link

               Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

Mi iscrivo!
close-link