fbpx
FeaturedIntrattenimento

Stranger Things, il riassunto delle prime due stagioni

Un ripasso veloce per affrontare al meglio la terza stagione

L’attesa è finita: da oggi arriva su Netflix la terza stagione di Stranger Things. Ma prima di scoprire cosa accadrà a Undici e tutta la sua banda, siamo sicuri di ricordare tutto quello che è successo nelle due precedenti stagioni? Se avete dimenticato qualche passo principale della storia o volete semplicemente dare una rinfrescata alla memoria prima di affrontare questo terzo viaggio, siete nel posto giusto. In questo riassunto, infatti, ripercorreremo le prime due stagioni in modo da essere preparati a tutto ciò che Stranger Things 3 ci proporrà.

Stranger Things, prima stagione: cos’è accaduto?

1469108371-strangerthingsthumbjpg-6ab191_1280w

Partiamo dunque dal principio, ricordando che ci troviamo negli anni ottanta a Hawkins, una cittadina immaginaria dell’Indiana. I protagonisti della storia sono quattro amici: Will, Mike, Dustin e Lucas. Dopo una serata passata a giocare insieme, i 4 si separano per tornare a casa. È qui che Will, sentendosi osservato e inseguito, si nasconde in un capanno e sparisce nel nulla. Questo accade nella sera del 6 novembre 1983. Ci vorrà un po’ per scoprirlo, ma Will è stato catturato da un mostro che lo ha portato in un universo parallelo (The Upside Down – Il Sottosopra). Si tratta di una realtà che sembra quella in cui si vive ma è invece isolata, cupa e, chiaramente, abitata da queste creature mostruose.

La scomparsa di Will muove tre gruppi di ricerca (che man mano si incontreranno): da una parte sua madre Joyce e lo sceriffo Hopper; da un’altra i tre amici inseparabili di Will e infine il fratello maggiore del bambino scomparso, Jonathan, e Nancy, sorella di Mike per cui lui ha una cotta.

Contemporaneamente, in uno scenario diverso da questo, incontriamo Undici, una strana ragazzina con poteri telecinetici. Indossa una camicia da notte logora, è a piedi nudi ed è affamata, questo perché è appena fuggita da un inquietante laboratorio dove cercavano di monitorare e sfruttare i suoi poteri. È proprio durante la fuga che si imbatte in Mike, Dustin e Lucas che decidono di nasconderla: lei sa infatti qualcosa che può aiutarli a ritrovare il loro amico.

Will riesce a mandare dei “segnali” a sua madre dal Sottosopra tramite il telefono e la luce. Intanto Jonathan e Nancy continuano le loro indagini e hanno più di un confronto ravvicinato con il terribile mostro che ha preso Will. Mike, Dustin e Lucas devo vedersela anche con gli agenti che inseguono Undici. Il climax, con tanto di soluzione (momentanea) della vicenda arriverà nell’ultimo episodio: con l’aiuto di Undici, i protagonisti riuniti riusciranno ad aver un contatto col Sottosopra e, attraversando il passaggio in laboratorio, riusciranno a ritrovare Will ma a caro prezzo. Il ragazzo, infatti, non è più lo stesso: una parte del Sottosopra si è impossessata di lui. Undici invece, nell’uccidere infine il mostro, rimarrà intrappolata nel Sottosopra. (Qui il trailer della prima stagione)

 

Stranger Things, seconda stagione: cos’è accaduto?

stranger things

Ad Hawkins è passato un anno dagli avvenimenti della prima stagione. Il primo episodio serve ad introdurre i nuovi personaggi: Mike, Will, Lucas e Dustin incontrano infatti una ragazza nuova della loro scuola, Maxine soprannominata “Max“. La ragazzina dai capelli rossi fa subito breccia in Dustin e Lucas, mentre il fratello maggiore della ragazza, Billy, fa la conoscenza di Steve. Nonostante l’iniziale reticenza di Mike (che non vuole che altre ragazze dopo Undici entrino nel gruppo), alla fine Max ne farà parte e instaurerà con Lucas un’amicizia molto speciale.

La seconda stagione di Stranger Things parte però svelandoci dove è finita Undici. La ragazzina era creduta scomparsa o addirittura morta, ma si scopre che Hopper la tiene nascosta e al sicuro in una casa nel bosco. In una serie di flashback scopriremo poi come è scappata dal Sottosopra e come lo sceriffo sia riuscito ad aiutarla. Intanto brevi scene ci mostrano una ragazza finora mai vista, con un tatuaggio come quello di Undici contrassegnato col numero #008 che lavora come membro di una banda criminale a Pittsburgh. Lei è Kali e Undici riuscirà successivamente a rintracciarla grazie ai suoi poteri: anche lei ha vissuto in laboratorio e ora vuole vendicarsi di tutti. Aiuterà poi Undici a gestire meglio i suoi poteri.

Mike e Nancy, intanto, stanno ancora cercando di affrontare le perdite rispettive di Undici e Barbara, mentre Will continua ad avere visioni, problema che diventa sempre più grave. Nel tentativo di “guarirlo”, Joyce e Hopper lo portano a fare visite periodiche presso l’ “Hawkins National Laboratory”, ora gestito dal dottor Sam Owens. È lui a proseguire con gli esperimenti al portale per il Sottosopra che continua a rimanere aperto nei sotterranei della struttura.

Torniamo a Dustin che nella spazzatura trova quello che sembra essere un girino ma che poi scoprirà essere una delle creature del Sottosopra. Decide di chiamarlo Dart (diminutivo di D’Artagnan) e portarlo a casa, senza sapere che causerà molti danni. L’animaletto scappa ed è proprio Will a trovarlo. Proprio in quel momento, però, viene colto da un’altra “allucinazione”. Si riprende poco dopo ma il ragazzino non è più lo stesso: quasi come in trance, inizia a fare dei disegni oscuri che Hopper scoprirà poi essere pezzi di un tracciato.

Undici scopre poi alcuni documenti riguardo sua madre biologica, Terry Ives, e cerca di contattarla con i suoi poteri. Decide di partire e riesce a trovarla, in stato catatonico e curata dalla sorella. Entra nella sua mente e scopre di esserle stata sottratta da bambina da Brenner e, tentando di riprenderla con sé, la madre è stata infine sottoposta a una terapia elettroshock.

Le condizioni di Will intanto peggiorano: il ragazzino è manipolato dal mostro del Sottosopra che gli impone gesti drastici che portano anche alla morte di alcune persone. Ormai il ragazzino è divenuto il tramite per i mostri tra realtà e Sottosopra, per questo Mike convince Joyce a sedarlo, affinché il mostro che l’ha infettato non possa aizzare le creature contro di loro. Servirà a poco: i mostri riusciranno comunque a localizzare Will e i suoi amici e li circonderanno. A salvare la situazione è proprio Undici, che fa ritorno dopo essere stata per giorni con Kali. Per la prima volta dalla fine della prima stagione, Undici e Mike si rivedono in una scena davvero emozionante.

Sarà la ragazzina, con l’aiuto di Hopper, a tornare al laboratorio per chiudere il portale.  Undici scatena allora la sua ira e riesce nell’impresa. La seconda stagione si conclude con la scena del ballo scolastico, un mese dopo.  Qui Lucas e Max da una parte e Mike e Undici dall’altra si baciano, mentre Will pare essersi ripreso. I ragazzi però non sanno che, nel Sottosopra, il mostro è ancora vivo e si prepara a tornare all’attacco. (Qui il trailer della seconda stagione)

Stranger Things 3: cosa accadrà nella nuova stagione?

Dopo il riassunto della prima e della seconda stagione, eccovi la sinossi e il trailer della terza da oggi, 4 luglio, su Netflix.

Tags

Anna Montesano

Scrittrice da quando ne ho memoria, dai diari al web. Viaggiatrice incallita e malata di serie tv, appassionata di tv e cinema. Nella vita un solo motto: "Perché rimandare a domani quando puoi vederlo oggi?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker