1453417017-29932

Suicide Squad: quella volta che Scooby Doo catturò il Joker

2 min


Solo ieri il mondo si fermava per vedere, questo trailer, con una nuova versione del Joker.
Mentre aspettiamo di conoscere il lavoro di Jared Leto cominciamo la nostra serie di speciali sui personaggi che vedremo nella pellicola, speciali dedicati alle storie "più strambe" che li vedono come protagonisti.
Quindi: cosa succede quando due serie si intersecano tra loro, dando vita a un crossover? È già successo spesso nel mondo del cinema e dei fumetti, e uno degli esempi più classici viene proprio dal mondo fumettistico, dove i protagonisti principali delle testate Marvel e DC Comics si trovarono ad affrontare avventure più o meno entusiasmanti, o addirittura a scontrarsi tra loro. Ma il genere era lo stesso, e l’alchimia tra i personaggi appartenenti a uno stesso canone funzionava.
Quello di cui invece noi stiamo parlando è un crossover così improbabile e allo stesso tempo divertente, che mette in relazione personaggi molto diversi tra loro. Stiamo parlando di Scooby doo, il cane investigatore della Mistery Inc. e Batman, il cavaliere oscuro, l’uomo pipistrello dalla doppia vita.
Era il 1972 quando uscì la serie The New Scooby Doo Movies, nella quale il cane e i suoi amici incontrarono molti personaggi famosi, come appunto Batman e Robin, e la famiglia Addams, verie guest-stars della stagione. L’episodio dal titolo originale The Dynamic Scooby-Doo Affair (In italiano Scooby-Doo con Batman e Robin contro i falsari), faceva parte di questa serie di speciali nei quali il cane investigatore, insieme a Shaggy, Daphne e gli altri personaggi, si trovarono ad affrontare misteri inquietanti. Proprio in questo episodio incontrarono il paladino di Gotham, insieme al suo fedele compagno Robin, il ragazzo prodigio dell’epoca.
La trama: I nomi mitologici della lotta contro il crimine hanno unito le loro forze: Si tratta di Scooby-Doo e la Mistery Inc. in team-up con Batman e Robin. Tutto ha inizio quando Joker e Pinguino cercano di trarre vantaggio da un malvagio piano, ma vengono smascherati dall'improbabile e astuto trio formato da Batman, Robin e Scooby-Doo.
Nello special, Batman riprende (o almeno ci prova) le fattezze di Adam West, e la storia si snoda in due episodi, ognuno di circa 40 minuti. L’aspetto negativo di questo crossover è certamente la qualità delle animazioni, e anche dei disegni. Non sono mai all’altezza, e in alcuni momenti Batman e Robin sembrano davvero imbarazzanti. Lo stesso vale, anche se meno rispetto ai due paladini di Gotham, per gli altri personaggi. 
La storia invece è godibile e divertente (arriva un momento in cui Shaggy stende il Joker!), e si sposa perfettamente con ciò che era a quell'epoca il cartoon, anche con la vecchia serie di Batman. Tuttavia, la vera e propria innovazione rispetto alla serie classica di Scooby Doo riguarda lo stravolgimento di uno dei principi fondamentali sul quale si basavano tutti gli episodi: Infatti in questi special i mostri e le altre creature malefiche non hanno sempre una spiegazione pratica, in barba alla "logica analitica" che era la pietra miliare sulla quale si basavano le avventure investigative della Mistery Inc.
Potete recuperarlo in dvd!
Attualmente DC comics prende con le pinze la possibilità dell'universo condiviso tra cinema e tv, ma una volta non si faceva certo questo tipo di problemi, a qualsiasi livello!

Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
9
Amore
Confusione Confusione
4
Confusione
Felicità Felicità
5
Felicità
Paura Paura
8
Paura
Rabbia Rabbia
6
Rabbia
Tristezza Tristezza
1
Tristezza
Wow Wow
5
Wow
WTF WTF
2
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

lorenziociotti

author-publish-post-icon
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

            Iscriviti alla nostra                    Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                     una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link