‘Voglio ringraziare tutti coloro che nel mondo, per oltre quarant’anni, hanno portato nel cuore la famiglia Rocky. Per me, è stato un immenso privilegio  essere poter creare e interpretare un personaggio così significativo. Anche se mi si spezza il cuore, tutto deve passare… e finire. Vi amo, gente gentile e generosa e la cosa più meravigliosa di tutte è che Rocky non morirà mai perché continuerà a vivere in voi…’

Il toccante annuncio è arrivato via Instagram dall’account dell’attore che ha postato un commovente messaggio accompagnato da un video in cui Sly, di notte, sulla spiaggia illuminata solo dal fuoco di un bidone, viene invitato a fare un discorso…

Stallone esordisce dicendo che probabilmente non apparirà più nei panni di Rocky Balboa. Già nel 2006 aveva pensava di aver chiuso con il ruolo del pugile ma poi è arrivato Creed e le cose sono cambiate. A  questo punto, però, Stallone crede che la storia di Rocky sia stata raccontata e che sia tempo di lasciare spazio alle nuove generazioni, raccontando nuove avventure, nuovi problemi. Quindi Sly ringrazia Steven Caple Jr. (il regista di Creed 2) e passa il testimone a Micheal B. Jordan (Adonis Creed) che entra in campo e tra gli applausi.

Sylvester Stallone ha veramente appeso i guantoni al chiodo una volta per tutte?

La leggenda continua…


Like it? Share with your friends!

Condividi la tua reazione

Amore Amore
0
Amore
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Paura Paura
0
Paura
Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Laura Nuti

author-publish-post-icon
Sceneggiatrice, curiosa, appassionata di serie TV, viaggi, fumetti, film. Chewie il Chihuahua è sempre a suo fianco.