Torna Bookcity Milano

1 min


La manifestazione milanese, Bookcity Milano, dedicata al libro e alla lettura tornerà il prossimo novembre ad animare la città, dislocandosi in diversi luoghi e spazi su tutta l’area metropolitana di Milano e provincia.
L’anno scorso, l’edizione 2018, ha riscosso successo di pubblico con 1.400 eventi che hanno coinvolto 400 luoghi, oltre 3.000 ospiti sui palchi, grazie al supporto di 500 volontari.
Dalla sua nascita nel 2012, Bookcity ha avuto l’intento di coinvolgere tutta la filiera del libro: editori grandi e piccoli, librai, bibliotecari, autori, traduttori, grafici, illustratori, blogger, studenti, professori, lettori o potenziali tali. Infatti l’intento primaria è quello di promuovere la lettura e la conoscenza del mondo editoriale e librario.

Come sarà Bookcity quest’anno

Cinque le giornate dedicate, dal 13 al 17 novembre. Il primo giorno sarà la serata di apertura (13 novembre), a cui seguirà la giornata dedicata a scuole e all’università (14 novembre). Il Castello Sforzesco sarà sempre il cuore dell’evento affiancato da diversi poli tematici: Il mondo delle idee, Il tempo è libero, Passato e presente, Il lavoro e il futuro, Il libro della natura, Milano e le città, Ricorrenze e ricorrenze, Mestieri del libro, Lo spettacolo, Le grandi storie, Lo sguardo, Bambini & Young.
Vi sarà anche un focus su “Afriche”, per evidenziare l’importanza delle letterature e culture africane.
Oltre ai cinque giorni di manifestazione, Bookcity prevede attività durante tutto l’arco dell’anno, ad esempio con il progetto per le scuole, realizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, o la collaborazione con il Salone Internazionale del libro di Torino.

Date importanti

Termini ultimi da tenere presenti se si vuole partecipare ospitando o organizzando un evento per Bookcity sono: il 19 aprile 2019 è il termine ultimo per segnalare sedi disponibili a ospitare manifestazioni di Bookcity Milano.
Il 31 maggio 2019 è invece il termine ultimo per presentare proposte di eventi.

 


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Francesca Giulia La Rosa
Trekker, whovian. Non amo le etichette (a parte queste?). Traduttrice, editor a caccia di errori come punti neri nel tessuto della realtà. Essere me è un’esperienza profondamente imbarazzante.
        






      





 
















 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link