fbpx
Senza categoria

Towel Day Celebration

Anche quest’anno si festeggia il Towel Day. Un festività che perfino Riccardo Cuor di Leone rimpiange(rebbe) di non aver celebrato. Questa frase ce la facciamo spiegare qui dal collega Gabriele Bianchi, noi intanto andiamo avanti. Perché Towel Day? Flashback al 1978. Era da tempo sotto gli occhi di tutti, ma nessuno ancora se ne rendeva conto. Come cani incapaci di riconoscere la propria stessa coda, gli esseri umani andavo avanti nelle proprie vite ignorando quanto di più versatile e utile il loro ingegno aveva prodotto dopo la ruota (e dopo un paio di altre cose). Quell’anno però qualcosa cambiò, a illuminare la via arrivò il genio fantascientifico dello scrittore Douglas Adams. Fu lui per primo a sdoganare l’ovvio e salvare decine, centinaia, millemigliaia di vite. Queste statistiche vi consigliamo di prenderle un po’ con le pinze, potrebbero essere state arrotondate per difetto, coi grandi numeri spesso succede. In Guida Galattica per Autostoppisti, fondamentale trilogia in cinque volumi, viene finalmente rivelato perché l’asciugamano è un oggetto così importante; tanto da meritare negli anni a seguire una sua festa internazionale (il 25 maggio appunto). Sopra ogni cosa viene resa ovvia la sua praticità, soprattutto se siete autostoppisti galattici. Vi può tenere caldo tra i freddi satelliti di Jaglan Beta o potete sdraiarvici quando siete sulle sabbie di Santraginus V. Qui in OrgoglioNerd siamo un po’ più coi piedi per terra e purtroppo per la Galassia viaggiamo meno di quanto vorremmo. Ma ben conoscendo il serratissimo tour di fiere ed eventi che da qui a novembre ci/vi aspetta… ne vogliamo citare un paio? Starcon, Arf!, Etna Comics, Sagra dei Fumetti, B Geek, E3, Japan Expo, Festa dell’Unicorno, Gamescon, Fanta Expo, Romics, Games Week, Tiferno e il boss finale Lucca Comics & Games, abbiamo pensato bene potesse fare comodo non soltanto un asciugamano ma anche un pratico elenco in 5 punti di come, a una fiera, il vostro asciugamano può tirarvi fuori dai guai. Quindi, niente panico e seguiteci!

{Zavorra} Può sembrare ovvio ma una delle cose più impegnative da gestire prima di una fiera è il volume della valigia. Bisogna essere pronti a tutto portandosi dietro ogni genere di confort, ma contemporaneamente  bisogna assicurarsi di avere sufficiente spazio per il bottino raccolto in fiera. Il nostro consiglio è di lasciare indietro una sciarpa, oggetto decisamente meno versatile di un asciugamano, che al contrario può sopperire perfettamente a più funzioni, creando così spazio in valigia per qualche fumetto in più. Le intemperie non saranno più un problema!
{Classe} In fiera uno dei modi migliori per risparmiare paperdollari è ovviamente organizzarsi con un bel pranzo al sacco, che se fatto come si deve può anche dare buone soddisfazioni. Qualche panino, un termos e il gioco è fatto. Però, un attimo, tutto cambia se siete in dolce compagnia. Che figura ci fate a portare la vostra bella a mangiare su un marciapiede. Don’t Panic! Mai rinunciare a classe ed eleganza. Avete una tovaglia proprio in borsa!
{Riposo} Come abbiamo visto ci sono fiere sparse in tutta Italia, alcune, che vi auguriamo di poter visitare, sono anche all’estero e potrebbero costringervi a eroiche traversate in auto, treno, aereo o traghetto, circostanze in cui spesso dormire diventa un’impresa. Se però avete con voi il vostro asciugamano tutto diventa più semplice, bastano un paio di pieghe ed ecco pronto un comodo e pratico cuscino.
{Svago} 

Alle volte la frenesia dell’acquisto ci costringe a gesti incontrollati, l’abbiamo visto succedere in più di un’occasione. Non è raro che un giovane inesperto commetta l’ingenuità di aprire una confezione o un gioco quando ancora è in Fiera, in un habitat nocivo per la salute del proprio collezionabile. Errore da principianti. Ma, se avete con voi il vostro asciugamano non correte rischi. Un perfetto e pieghevole PlayMat pronto all’uso. Quando sbusterete una bomba ci ringrazierete!


{Protezione} 

Parlando di inesperienza e gesti convulsi un’altra cosa che abbiamo visto succedere è il classico errore di cercare di mettere l’acquisto al sicuro infilandolo velocemente nello zaino. Lo zaino non è un posto sicuro. Possono formarsi orecchie ai vostri fumetti o peggio, potrebbero rovesciarsi bottigliette d’acqua o, soffriamo anche solo a pensarlo… macchiarsi con la maionese dei panini. Quale terribile fine. Ma voi siete lungimiranti e con voi avete un asciugamano! Perfetto per avvolgere e proteggere in un sicuro imballo ogni vostro prezioso bottino.


{Clima} Siamo alla posizione più uno, ovvia. Alle fiere non c’è modo di sapere che tempo farà, mai. Ma non perché il meteo sia poco affidabile, no. E’ la Legge di Murphy. Se voi portate un ombrello ci sarà il sole, se portate solo magliette allora diluvierà. Esiste un solo artefatto al mondo con il mistico potere di infrangere l’impietosa Legge di Murphy: l’Asciugamano (meglio se di OrgoglioNerd). Ci sarà il sole? Suderete e potrete detergervi. Pioverà? Vi bagnerete e potrete asciugarvi. Il vostro bicchiere sarà sempre mezzo pieno e il Karma vi sorriderà. 

Jacopo Peretti Cucchi

Il suo compito è occuparsi di tutti i “progetti speciali”, meglio ancora se sono segreti. Amante della buona cucina e grande appassionato di rugby e motori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker