fbpx
FeaturedIntrattenimento

Toy Story 4: la storia di Woody | Anteprima

Qualche settimana fa siamo stati invitati a uno speciale sneak peek dell'atteso film Disney•Pixar. Ecco le nostre impressioni.

Woody, Buzz, Jessie e tutta la gang stanno per tornare al cinema. Fra poche settimane arriverà infatti nei cinema Toy Story 4, nuovo film Disney•Pixar ambientato nel mondo dei giocattoli. In vista di questo importante appuntamento, The Walt Disney Company ci ha invitato a una speciale presentazione di alcuni contenuti in anteprima, alla presenza del produttore Jonas Rivera. Abbiamo potuto così avere un assaggio (piuttosto corposo) di questo nuovo progetto e ora è giunto il momento di raccontarvi cosa abbiamo scoperto.

Come continuare dopo quel finale?

toy story 4 anteprima trailer pixar disney

Il terzo capitolo di Toy Story è uno dei più monumentali film d’animazione dell’ultimo decennio. Premiato dal pubblico e dalla critica, l’ultima avventura degli iconici giocattoli Pixar è riuscita a dare una chiusura perfetta alla storia iniziata nel 1995. Milioni di appassionati si sono commossi nell’assistere alle sequenze chiave del film, a partire dal saluto di Andy, ormai cresciuto, ai suoi vecchi amici. Un momento che abbiamo tutti vissuto in qualche modo nella nostra vita e che questa pellicola è riuscita a cogliere e riprodurre alla perfezione sul grande schermo.

Proprio perché questo finale era così eccezionale, diversi appassionati (compreso chi scrive) hanno inizialmente accolto con un certo scetticismo l’annuncio di un nuovo capitolo della serie, nonostante il desiderio di rivedere sul grande schermo quei personaggi. Sarebbe stato difficile ripetere l’exploit del capitolo precedente ed era rischioso andare a smuovere un equilibrio così perfetto.

Chiaramente in Pixar erano pienamente consapevoli di ciò. Per riportare al cinema Toy Story serviva un’idea che funzionasse davvero e sono partiti proprio da questo. Il concetto di fondo è che, se la storia di Andy si è conclusa, c’era ancora molto da dire sugli altri protagonisti della saga, a partire ovviamente dal cowboy Woody. È proprio su di lui che questo Toy Story 4 è incentrato.

E, a giudicare da quanto abbiamo visto, l’idea è assolutamente vincente. Nei contenuti che abbiamo potuto scoprire in anteprima, si percepisce la stessa atmosfera che ci ha fatto innamorare dei film precedenti. Quei marchi di fabbrica Disney•Pixar che abbiamo imparato a conoscere e apprezzare, capaci ancora di farci emozionare a più di 20 anni di distanza.

Toy Story 4 è pura Pixar

toy story 4 anteprima trailer pixar disney

Durante l’evento abbiamo visto circa mezz’ora del film e siamo rimasti impressionati, nonostante alcune sequenze non fossero ancora definitivamente completate. Innanzitutto ci ha colpito la qualità dell’animazione, che conferma ancora una volta il talento dello studio nella realizzazione delle proprie pellicole. La prima scena del film, ambientata sotto la pioggia, è sconvolgente anche solo dal punto di vista visivo. La resa a schermo è semplicemente eccezionale.

Un altro tratto distintivo dei film Pixar è il complesso citazionismo cinematografico su più livelli. Anche da questo punto di vista non siamo rimasti delusi. Una scena in particolare, tra quelle che abbiamo visto, è piena di riferimenti a classici, che faranno sorridere gli appassionati di cinema in sala.

E poi ovviamente, il coinvolgimento emotivo. Toy Story 4 si preannuncia tanto emozionante quanto il capitolo precedente che abbiamo elogiato qui sopra. Non vogliamo anticiparvi troppo della trama, ma preparatevi a ridere e soprattutto commuovervi, ma anche ad affezionarvi a tanti nuovi amici, che entreranno nella gang che abbiamo conosciuto negli scorsi capitoli.

Facce nuove e graditi ritorni

Come avveniva nei capitoli precedenti infatti, Toy Story 4 aggiunge tanti nuovi personaggi alla saga. Si va da Gabby Gabby, capace di fare venire i brividi anche agli adulti, a Ducky e Bunny, il duo di peluche già visto in occasione del teaser dello scorso novembre. La coppia è assolutamente esilarante in tutte le sue apparizioni, ma c’era da aspettarselo, dato il coinvolgimento al doppiaggio di Keegan-Michael Key e Jordan Peele.

La new entry più importante è però il nevrotico Forky (interpretato in originale da Tony Hale). Si tratta dell’interpretazione Pixar di un ambito del mondo del giocattolo che ancora non avevano esplorato, quello che nasce direttamente dalla fantasia dei bambini. Anzi, per dirlo con le parole di Jonas Rivera, è la scatola con cui giochi a Natale al posto del regalo, immaginandoti ogni sorta di avventura.

E così abbiamo questo buffo personaggio, impreparato al ruolo che deve assumere, fondamentale per la piccola Bonnie. Dovrà affrontare le sue insicurezze, cercando il suo posto nel mondo, altro tema centrale della saga di Toy Story.

toy story 4 anteprima poster bo peep

E poi arriviamo a lei, Bo Peep. Dopo l’assenza nell’ultima avventura, di cui scopriamo qui le ragioni, assistiamo al suo ritorno in una nuova versione, più decisa e combattiva. Un personaggio che si è evoluto, caratterizzandosi più profondamente e che è davvero toccante rivedere al fianco di Woody.

E infine arriviamo proprio a lui, il cowboy. In Toy Story 4 lo storico protagonista è pronto a riprendere il suo posto di guida per gli altri personaggi, pienamente consapevole del compito che gli spetta. Anche lui si è incredibilmente evoluto rispetto al giocattolo che abbiamo conosciuto anni fa e possiamo aspettarci che crescerà ancora in questo capitolo. Rivederlo sul grande schermo resta comunque un’emozione unica, come ritrovare un vecchio amico che non incontravamo da anni.

Quando arriva Toy Story 4?

toy story 4 anteprima poster woody

Insomma, come potete intuire, le premesse per questo Toy Story 4 sono davvero molto buone. Una nuova aggiunta alla saga che promette di non tradire quanto visto in passato, accrescerne l’universo regalandoci tanti nuovi personaggi interessanti e soprattutto di mantenere l’alto livello dell’ultimo capitolo.

Noi siamo già pronti a correre in sala il prossimo 26 giugno quando Woody, Jessie, Buzz, Bo Peep e tutto il resto della banda torneranno insieme al cinema. Con un pacchetto di fazzoletti alla mano, perché i momenti da occhi lucidi non mancheranno, ve l’assicuriamo.

Tags

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker