fbpx
Cultura e Società

Un manga di Hayao Miyazaki diventerà uno spettacolo teatrale

In Giappone arriverà uno spettacolo basato sul manga Saihin Zensen

Il manga Saihin Zensen, scritto e disegnato da Hayao Miyazaki, è stato adattato in forma di spettacolo teatrale, una performance che verrà proposta in sei teatri giapponesi fra aprile e ottobre 2019.

La storia vede come protagonista un marinaio, un pescatore impegnato nella Guerra del Pacifico. Sarà l’attore Seiyō Uchino a interpretarne il ruolo, entrando nei panni di Kisshomaru, il capitano di un vascello da pesca. Mentre affronterà le difficoltose condizioni dell’oceano sulla linea del fronte, il capitano si opporrà alle élite militari e cercherà di riportare a casa i suoi compagni pescatori, verso il porto dove le loro famiglie li stanno aspettando. Una storia di avventura, amicizia e coraggio, quindi, con anche quel tocco di satira e critica politica a cui Miyazaki ci ha abituato.

Questo sarà il primo spettacolo teatrale originato da un’opera di Miyazaki interamente prodotto in Giappone. Il progetto vede alla regia Ryūji Isshiki, mentre Kei Inoue si è occupato di adattare il manga e di scrivere la sceneggiatura.

Saihin Zensen è stato per la prima volta proposto sul magazine Monthly Model Graphix, dove figura come undicesima storia all’interno delle Daydream Data Notes, una collezione di manga e saggi in forma grafica pubblicati in modo irregolare sulla rivista fra il 1980 e il 1990. Come dicevamo, il manga è ambientato in Giappone alla fine della Guerra del Pacifico, quando le navi da pesca venivano utilizzate come speciali imbarcazioni da ricognizione per controllare i movimenti delle nemiche forze americane. La storia si occupa quindi dell’equipaggio di una di queste navi, raccontando anche le storie di alcuni membri della marina giapponese.

Fonte
Anime News Network
Tags

Sara Cosentino

Laureata in Lingue, ora studio Editoria. Orgogliosa Corvonero, se non sto leggendo un libro sto guardando una serie tv (quasi di sicuro The Office per l'ennesima volta) o ascoltando improbabile musica metal. Mi vesto solo di nero, ma adoro le cose carine e i capelli viola sono la prova che, in realtà, sono la ragazza magica di uno shōjo - o, più probabilmente, una strega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker