fbpx
Intrattenimento

Urban Myths: La serie sulle celebrità sbarca con la terza stagione.

Finalmente approda sul canale UK di Sky Arte la terza stagione di Urban Myths. È una serie molto particolare che in ogni puntata vede come protagonisti delle leggende del cinema, della musica, dell’arte o della cultura. Le storie sono incentrate su avvenimenti fuori dal comune (e tutti veritieri) in cui le star si sono rese protagoniste.

Basti ricordare come la prima puntata della prima stagione racconti di quando Bob Dylan andò a Londra per un giorno per andare a trovare il suo amico Dave Steward (membro degli Eurythmics), ma che in quel dedalo di case londinesi si perse, e si ritrovò a passare il pomeriggio a casa di un Dave qualsiasi.

Urban Myths 3: Da Lady Diana e Freddie Mercury a Mick Jagger

Le storie di questa meravigliosa serie sono sempre eccentriche, a volte un po’ troppo (secondo alcuni): la messa in onda dell’ultima puntata della prima stagione, i cui personaggi protagonisti erano Elisabeth Taylor, Michael Jackson e Marlon Brando, è stata annullata sotto stretta richiesta della famiglia Jackson perchè secondo loro non metteva in buona luce il loro parente scomparso.

Se nelle prime due stagioni di Urban Myths abbiamo potuto ammirare situazioni realistiche molto particolari, come Muhammad Alì che salva la vita ad un aspirante suicida, Samuel Beckett che tutte le mattine porta a scuola un giovane Andrè the Giant, Hitler che tenta di entrare nella scuola di arte di Vienna, o quella volta che Johnny Cash litigò di brutto con uno struzzo, le situazioni riprodotte nella terza stagione di Urban Myths non saranno meno stupefacenti delle precedenti.

La terza stagione sarà composta sempre da otto puntate da trenta minuti ciascuna, e il primo episodio aprirà le danze con una storia incentrata su Lady Diana, Freddie Mercury e Kenny Everett.

Altri personaggi dello stesso calibro come Andy Wharol, Donald Trump, Charles Dickens, Madonna, Basquiat saranno protagonisti di altrettante storie di Urban Myths, tutti interpretati da grandissimi attori che sono riusciti a rientrare alla perfezione nelle corde armoniche dei ruoli assegnatogli.

La prima puntata andrà in onda stasera 10 Aprile su Sky Arte UK, in attesa che, come le stagioni precedenti, venga distribuita in Italia, sempre sul canale Sky Arte.

Tags

Enrico Natalini

il suo DNA è composto al 100% di cultura trash e underground. Che siano libri, film, fumetti, serie tv, spettacoli teatrali, mostre o televendite è un segugio per tutte quelle chicche che sopravvivono all'insaputa del mainstream. Di lui dicono che è come un cartone animato, non ha capito bene se sia un complimento o meno, ma a lui piace.

2 Commenti

    1. Per quanto mi riguarda un capolavoro di serie, basti pensare ad un breve dialogo tra Samuel Beckett e André the Giant in una delle puntate;
      Andre the giant: “mio padre ha detto che lei ha scritto una commedia famosa”
      Samuel Beckett : “così dicono”
      Andre the giant: “ha detto che però non succede nulla”
      Samuel Beckett: “due volte. Non succede nulla per due volte, non sminuirmi così”
      ????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker